Mano pensante del Giudice Sportivo sulla Sottocollese e sul suo giocatore Daniele Porcella. Dopo la sospensione della partita di sabato scorso in casa della Ciassetta, avvenuta all’inizio del secondo tempo per una spinta di Porcella all’arbitro, con conseguente caduta del direttore di gara, la società grigioverde è stata condannata alla sconfitta per 3-0 a tavolino e Porcella si è visto affibbiare ben 25 mesi di squalifica, fino al 31 dicembre 2019.

«Non possiamo fare altro che accettare la decisione del Giudice Sportivo – commenta Alberto Massone, portavoce dei Lupi della Sottocollese – così come avevamo detto anche nell’immediato dopo partita. Magari la sconfitta a tavolino ci sembra un po’ eccessiva ma adesso vedremo in società se provare a fare ricorso per tentare di ammorbidire un po’ queste sanzioni. Come detto, non condividiamo del tutto la sentenza ma la rispettiamo perché sappiamo che quando arrivi a toccare l’arbitro non puoi che passare dalla parte del torto. Dispiace anche per Daniele Porcella, che è pentito, sa di aver sbagliato ma ormai non può farci più nulla. Fra qualche tempo, poi, realizzerà del tutto quello che è accaduto, che non potrà scendere in campo per molto tempo e per lui, che è anche uno dei fondatori della squadra, sarà un duro colpo».

Ecco la motivazione della sentenza emessa dal Giudice Sportivo:

«Gara interrotta al 12′ del 2º tempo; dal rapporto e supplemento di rapporto della gara in oggetto, si evince che il giocatore Sig. Porcella Daniele della Società ASD SOTTOCOLLESE al minuto 8 del 2º tempo, alla notifica del provvedimento di espulsione, prendeva rincorsa e colpiva con violenza il Direttore di gara. Quest’ultimo cadeva a terra e ivi rimaneva in stato di shock e con giramenti di testa tali da non permettergli la prosecuzione della sua attività. Convocati i due capitani, il Direttore di gara decretava la sospensione della gara e richiedeva l’intervento dell’autoambulanza. Raccolti i suoi effetti personali, il predetto veniva trasportato in autoambulanza nel più vicino Pronto Soccorso. Il Giudice Sportivo Territoriale pertanto

Visto quanto sopra esposto, delibera:

a) infliggere la punizione sportiva della perdita della gara alla Società ASD SOTTOCOLLESE con il punteggio di 0-3 (art. 17/1 del CGS)

b) di infliggere l’inibizione all’attività sportiva, fino al 31/12/2019, al giocatore Sig. Porcella Daniele della Società ASD SOTTOCOLLESE».