Accolto il ricorso del SAVONA

Il Consiglio Direttivo della LND che si è tenuto ieri, martedì 2 agosto, ha ratificato ammissioni ed esclusioni in serie D in vista della prossima stagione sportiva. In base alle disposizioni contenute nel C.U n. 1 della LND del 1/07/2016 e dei C.U n. 164 e n. 165 del 14/06/2016 del Dipartimento Interregionale in  ordine agli adempimenti economico-finanziari e organizzativi, per l’ammissione al Campionato; esaminata la documentazione prodotta dal Dipartimento Interregionale inerente la mancata iscrizione ovvero l’espressa rinuncia alla partecipazione, da parte delle Società interessate ed esaminato il parere della Co.Vi.So.D. relativo ai ricorsi proposti dalle Società avverso le comunicazioni di esito negativo dell’istruttoria relativa alla domanda di iscrizione si indica quanto segue:

Non vengono ammesse al campionato di serie D 2016/2017 le Società aventi diritto: Unione Fincantieri Monfalcone, per la mancata presentazione della domanda di iscrizione al Campionato; Isola Liri, Derthona. Noto e Torrecuso per la mancata presentazione, invece,  del ricorso avverso il parere negativo espresso dalla Co.Vi.So.D. Esclusa anche l’Ischia Isolaverdeper la quale, non è stato accolto il ricorso.

Tra le società aventi diritto sono stati accolti i ricorsi presentati da: Chieti, Vultur, Aurora Pro Patria, Madrepietra Daunia, Virtus Verbania, Poggibonsi, L’Aquila 1927, Foligno, Savona, Albinoleffe, Aversa Normanna, Borgosesia, Lecco 1912, Casale, Cavenago Fanfulla, Ciampino, Colligiana, Cuneo 1905, Este, Finale, Fondi, Due Torri, Forlì, Città di Gragnano, Grumellese, Igea Virtus Barcellona,  Melfi, Mestre, Olympia Agnonese, Pinerolo, Ponte SP Isola, Pro Settimo Eureka, Racing Club Roma, Ravenna, Ribelle, San Nicolo Teramo, Sammaurese, Taranto, Virtus Bolzano, Vigontina San Paolo.

Accolto anche il ricorso presentato dalle seguenti Società non aventi diritto: Aprilia,  Fregene, Sancataldese, Serpentara Bellegraolevano.