Banner
Banner
Home ARCHIVIO ARTICOLI Promozione A
Maragliano Voltrese: io testimone oculare. Non è andata così. Hanno ribaltato tutto PDF Stampa
Scritto da Claudio Bianchi   
Mercoledì 03 Dicembre 2014 22:10
Il DIRIGENTE ACCOMPAGNATORE della VOLTRESE MARAGLIANO testimone oculare dice:
"Non parlo per sentito dire o per terze persone interposte, ma come testimone oculare dei fatti visto che ero presente. Vorrei premettere una cosa se avessimo deciso di fare un FAR WEST non lo avremmo certo fatto in trasferta a SAN REMO mi sembra ovvio, per questo sono sbigottito di come alcuni dirigenti della Carlin's abbiano invertito i fatti.

Stavo uscendo dal campo quando Raguseo mi ha superato e ha raggiunto Cardillo che era di poco avanti a me al fianco di Antonio Mantero e lo ha aggredito alle spalle sferrandogli alcuni cazzotti. Cardillo ha urlato e diversi giocatori delle due squadre sono riusciti dagli spogliatoi creando un parapiglia dove a farne le spese è stato il nostro giocatore CALAUTTI che veniva espulso dall'arbitro mentre invece Raguseo rientrava in campo. Poi il presidente della Carlin's Bersano, un signore, appreso i fatti  pretendeva che il responsabile del gesto andasse dall'arbitro per definire le proprie responsabilità. Intanto Cardillo, visibilmente, scosso rientrava negli spogliatoi con uno zigomo gonfio e un labbro rotto e dopo essersi coricato sul lettino vomitava. Si decideva di portarlo in ospedale per accertare che non avesse altre lesioni. Dopo diversi minuti arrivava in ospedale anche Raguseo accompagnato dal almeno quattro persone. Il giocatore della Carlin's aveva un collare e ha subito detto a Cardillo: Guarda cosa mi hai fatto. Poi lo ha minacciato e gli ha promesso un seguito nel ritorno di Voltri. Cardillo ha preferito a quel punto lasciare l'ospedale temendo un'altra aggressione, non conoscevamo nessuno e penso sia stato meglio così. Una volta terminata la partita Cardillo ha ricevuto nuove attenzioni da alcune persone mentre provava a risalire sul pullman per fortuna l'arrivo dei carabinieri ha evitato guai peggiori. Al rientro Cardillo era amareggiato da tempo aspettava di disputare questa gara, ma un'aggressione gratuita ha privato al giocatore di essere della gara e alla Voltrese di giocare con tutti i suoi effettivi"

Il DIRIGENTE ACCOMPAGNATORE della VOLTRESE 
MARAGLIANO 
Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Dicembre 2014 23:21
 
Banner
Banner