Banner
Banner
Home ARCHIVIO ARTICOLI CALCIOMERCATO
VADO: due acquisti di spessore! I progetti del futuro in blucerchiato PDF Stampa
Scritto da Andrea Bazzuro   
Martedì 16 Giugno 2015 16:00
Il Vado di Luca Tabbiani hachiuso per due giocatori di eccezionale
caratura per la serie D. 

Il ds Paolo Scalzi ha chiuso con il forte difensore centrale Cristian Di Leo, classe 1981, nelle ultime stagioni alla
Lavagnese di Andrea Dagnino, e con il bomber Nunzio Lazzaro, 35 anni,
l'anno scorso al Chieri, dove segnò la bellezza di 20 centri. 

Nunzio Lazzaro conferma:
"Si è vero sono in parola con il VADO mancano solo piccoli dettagli, ma si può dire che sia un attaccante della squadra rossoblù conosco molto bene il girone A di serie D, per aver militato anche nel Sestri Levante dell'allora patron Mario Arioni".
 
Anche Paolo Scalzi conferma le due trattative:
"Si possiamo dire di aver messo a segno due colpi di mercato anche se ufficialmente lo potremmo affermare al momento della firma che avverrà appena saranno aperte le liste di trasferimento" 
Scalzi poi fa il punto sulla squadra: "Rimarrà MAIR che è un altro attaccante di spessore per la categoria, il resto della squadra sarà composto da giovani giocatori che riteniamo essere all'altezza della serie D, ma che devono crescere grazie a questi giocatori di esperienza."
 
Poi il discorso si sposta sul mister:
"Allenatore sarà ancora Luca Tabbiani che ha dimostrato di essere un ottimo mister. In futuro ne sentiremo parlare in categorie superiori, ha la stoffa per fare questo mestiere tra i professionisti. La scorsa stagione è stato bravo nel rigenerare alcuni dei giovani calciatori che avevano perso l'autostima per strada, raggiungendo la salvezza con alcune domeniche di anticipo, salvezza che al suo arrivo pareva compromessa".

Oltre al mercato il Vado poggia lo sguardo pure sul futuro societario e strutturale.
 Paolo Scalzi ci da alcune informazioni importanti:
"Con la SAMPDORIA è nato un nuovo accordo che si chiamerà "NEWS GENERATION" che è qualcosa di più che una semplice affiliazione. Oltre ad avere i consueti scambi culturali sportivi con allenatori delle giovanili blucerchiate, le leve dal 2001 in giù del VADO, indosseranno una divisa marchiata con i colori blucerchiati. 
La SAMPDORIA è interessata alle nostre moderne strutture e noi siamo interessati a crescere come società grazie al loro supporto tecnico."
Poi Scalzi conclude dicendo:
"Dobbiamo ancora soffrire un paio di anni dal punto di vista economico per le note vicende economiche e poi diventeremo ancora più competitivi"

Non c'è che dire il VADO guarda avanti, in tutti i sensi.
 
 Andrea Bazzuro e 
Claudio Bianchi 
Ultimo aggiornamento Lunedì 22 Giugno 2015 20:12
 
Banner
Banner