Banner
Banner
Home ARCHIVIO ARTICOLI Serie D Girone A
PRO SETTIMO - ARGENTINA: 0-1. Tabellino e cronaca PDF Stampa
Scritto da Luca Simoncelli   
Domenica 11 Ottobre 2015 08:58
PRO SETTIMO E EUREKA - ARGENTINA: 0 - 1 (57' Ceccarelli)

PRO SETTIMO E EUREKA: 1 Crovagna, 2 Freda, 3 Menon, 4 Ignico, 5 Balzo, 6 Piotto, 7 Galietta, 8 Niada, 9 Taraschi, 10 Parisi, 11 Marangone (12 Nerotti, 13 Alasia, 14 Spoto, 15 Procaccio, 16 Sillano, 17 Fiolo, 18 Eyana, 19 Pinzone, 20 Orofino). Allenatore: Scola.

ARGENTINA: 1 Manis, 2 Garattoni, 3 Leo, 4 Colantonio, 5 Tos, 6 Noto, 7 Celotto, 8 Marin, 9 Lo Bosco, 10 Bettini, 11 Mannoni (12 Forzati, 13 Meo, 14 Corio, 15 Canu, 16 Moroni, 17 Donaggio, 18 Cardia, 19 Leggio, 20 Ceccarelli). Allenatore: Ascoli.

Arbitro: Boscarino da Siracusa. 
Assistenti: Cultrero da Catania e Lombardo da Aosta.

-Torino:
L'Argentina, oramai squadra senza pareggi, interrompe la sua serie negativa e coglie 3 punti importantissimi. Lo fa vincendo uno a zero in quel di Settimo Torinese, contro dei padroni di casa mai domi e pericolosi fino all'ultimo minuto di recupero. Per gli armesi va in rete il "piranha" Ceccarelli, di nuovo al gol dopo un digiuno che durava dalla prima giornata di campionato contro la Fezzanese. La segnatura, realizzata in acrobazia (mezza rovesciata)da dentro l'area avversaria, conferma, se mai ce ne fosse bisogno, le qualità dell'avanti rossonero, tra i migliori interpreti del suo ruolo in categoria. Rimane a bocca asciutta invece l'altra punta di diamante di mister Ascoli: Lo Bosco. Sia lui che Ceccarelli, però, sono stati protagonisti, in diverse situazioni, di un vero e proprio assedio alla porta del Pro Settimo, con occasioni per entrambi i giocatori. Fondamentale nel portare a casa il risultato - oltre a tutti i calciatori in campo - è stato il portiere Manis: due parate - una nel primo tempo su Parisi e una di piedi nel recupero del secondo su Niada - hanno tolto all'Eureka il sorriso dalle labbra quando la palla sembrava già in rete.

DICHIARAZIONI

Mister Ascoli: "Vittoria meritata che da morale, punti e ripaga i ragazzi. Le partite precedenti, tutte giocate alla pari con le altre formazioni, non hanno dato il risultato sperato e i giocatori non se lo meritavano. Oggi abbiamo giocato bene e siamo stati anche bravi a contenere la furiosa reazione avversaria. Ora ci attende l'ultimo turno infrasettimanale, mercoledì in casa contro l'Acqui".

DS Ciaramitaro: "Vittoria che tira su di morale. Tutto lo staff, i giocatori e la società dedica la vittoria a Angiolino Viale"
 
Banner
Banner