Banner
Banner
Home ARCHIVIO ARTICOLI Promozione A
CAMPOMORONE: C'è poco da dire sul LEGINO, basta leggere il comunicato del giudice sportivo PDF Stampa
Scritto da Unplugged   
Sabato 17 Ottobre 2015 06:26
"C'è ben poco da dire e replicare. Semplicemente basti leggere attentamente il comunicato della LND n° 16 del 15 Ottobre, provvedimenti disciplinari campionato Promozione"
 
SCIMEMI FRANCESCO (LEGINO 1910) 
SQUALIFICA PER OTTO GARE EFFETTIVE per condotta violenta. In particolare, al 30' s.t., attingeva con un pugno alla testa e con un pugno al volto un
calciatore avversario, con il quale ingaggiava una violenta contesa ed al quale provocava il distacco di un dente.
Il calciatore doveva essere separato dall'avversario dai propri compagni di squadra e la situazione si
ricomponeva solo con l'arrivo delle Forze dell'Ordine. La condotta in parola non può essere sanzionata in
misura né corrispondente né prossima al minimo edittale, in considerazione sia delle modalità dell'aggressione,
avente ad oggetto parti del corpo particolarmente vulnerabili ed esposte, sia per le lesioni fisiche provocate al
calciatore avversario e riscontrate de visu dal direttore di gara. 

PISCITELLI FILIPPO (CAMPOMORONE S.O.)
SQUALIFICA PER QUATTRO GARE EFFETTIVEPer condotta violenta. In particolare, al 30' s.t., reagiva alla condotta violenta perpetrata nei suoi confronti da un
calciatore avversario attingendolo con un pugno alla testa ed ingaggiando con questi una violenta contesa con
passaggio alle vie di fatto. Mentre il giocatore avversario veniva accompagnato fuori dal t.d.g., cercava di
raggiungerlo tentando di scavalcare il cancello delimitante il recinto di gioco e veniva, nell'occorso, fermato dai
propri compagni di squadra. La situazione si ricomponeva solo con l'arrivo delle Forze dell'Ordine. 
 
La situazione è molto chiara, Scimeni senza motivo sferra DUE pugni a Piscitelli che a sua volte reagisce.
Senza nessuna polemica,dichiaro che quanto accaduto è stato visto da decine di persone, ma molto più importante è stato visto dal Direttore di gara.Il nostro tesserato ha esagerato nella reazione successiva, ma ricevere un pugno in bocca provocando la rottura di un dente durante un'azione di gioco può portare sicuramente a momenti di poca lucidità.
Mi auguro che tutto ciò non accada più sia a Legino sia in tutti i campi di calcio della Liguria, perchè intimidire, offendere, minacciare e picchiare non ha nulla a che fare con lo sport SPORT.
 
RIFLETTIAMO TUTTI !!!
Matteo NatuzziTeam ManagerUSD CAMPOMORONE SANT'OLCESE

 
Banner
Banner