Banner
Banner
Home ARCHIVIO ARTICOLI Promozione A
PROMOZIONE A: La 9^ giornata analizzata da DANILO VELOCE PDF Stampa
Scritto da DANILO VELOCE   
Lunedì 09 Novembre 2015 11:39
Posegue la nostra collaborazione con il tecnico DANILO VELOCE, che anche questa settimana fa il punto sul campionato di PROMOZIONE girone A che conosce bene per averlo disputato per diverse stagioni.

Normale amministrazione per l'Albissola che continua la sua marcia trionfale regolando la pratica a Praese con un secco 3-0. Vittoria preventivabile, ma non scontata.  La squadra allenata da Gobbo arrivava a giocare contro la capolista dopo due affermazioni importanti (Borzoli e Arenzano) e non esce certo ridimensionata da questa trasferta, visto che l'obiettivo da raggiungere rimane la salvezza. 

Finalmente "Certosa" grande vittoria che porta punti preziosi in classifica, oltre ad alzare notevolmente il morale. Il 5 a 1 rifilato alla compatta Loanesi  non è casuale, ma frutto di un lavoro settimanale svolto dalla squadra di Fabio Carletti con mister Marco Repetto in testa. 

Ulteriore prova di forza per il Borzoli che in un colpo solo trova il secondo posto, infliggendo al Legino la sua prima sconfitta stagionale, e il suo bomber Rosati il quale, dopo una serie di buone prestazioni, riesce anche a sbloccarsi e conquista tre punti pesanti per la sua squadra.

Un pó pochino il pari del Bragno che pur essendo rimaneggiato, avrebbe dovuto portarsi a casa i tre punti contro il fanalino di coda Camporosso, il quale grazie al punto conquistato lascia l'ultima piazza al Quiliano.

L'Albenga torna finalmente alla vittoria imponendosi per 3-1 contro l'Andora e convincendo anche nella fase del gioco.

Ottimo il Taggia la vittoria all'inglese sul Campomorone, gli permette di scalare le zone nobili della classifica raggiungendo il terzo posto solitario con 19 punti in classifica generale.

Bene la Veloce Savona che nel derby si impone 2-0 sul Quiliano sempre più in difficoltà nonostante l'avvicendamento in panchina.

La partita più attesa era Arenzano - Pietra Ligure. 
Entrambe erano reduci da pesanti sconfitte: 4-0 per l'Arenzano a Prà, 0-3 per il Pietra Ligure nella gara casalinga contro la Veloce. Prima dell'incontro le due formazioni avrebbero firmato per un pari, ma il rocambolesco  4-4 fa pensare che le difese siano ancora da regolare. Di certo a mancare non è stato lo spettacolo.
Ultimo aggiornamento Lunedì 09 Novembre 2015 17:07
 
Banner
Banner