Banner
Banner
Home ARCHIVIO ARTICOLI Prima Categoria C
PRATO 2013: dopo la mazzata contesta la veridicità del referto arbitrale PDF Stampa
Scritto da Unplugged   
Giovedì 03 Marzo 2016 18:54
La pesante mazzata del giudice sportivo nei confronti del PRATO 2013, (9 componenti della socità espulsi) ha lasciato parecchio malumore nella compagine della Valbisagno e Marcello Riolfi, Direttore Sportivo, ci tiene a precisare:

"Premesso che non voglio contestare l'arbitraggio nel corso dei 90 minuti, l'espulsioni in campo di Cavallaro e La Monica oltre a quella di Vivardi nell'immediato dopo gara le ritengo giuste e la società prenderà dei seri provvedimenti disciplinari nei confronti di chi ha sbagliato, ma per quanto riguarda gli altri giocatori espulsi, specialmente Borgna e Comberiati, c'è stato sicuramente un grossolano errore visto che gli stessi, usciti prima dal campo, erano già in viaggio verso casa mentre la partita doveva ancora terminare."

Questo è il primo sfogo di Riolfi che prosegue dicendo:
"Si dice che il calcio dilettantistico stia morendo e anche i tifosi al seguito sono sempre meno, ma la federazione fa in modo che quei pochi non vengano più al campo perchè quasi tutte le domeniche veniamo multati di 100/150 per accensione di fumogeni, che sicuramente sono solo coreografici e non pericolosi per alcun componente in campo."

Il Direttore sportivo torna poi sui giocatori squalificati:
"Spero solo che il signor Edoardo Bozano, direttore di gara con il nome e cognome omonimo del presidente della Goliardica, riveda il suo referto e con onestà si scusi con i giocatori chiamati erroneamente in causa. So che comunque questa mia richiesta è utopia."
 
Banner
Banner