Dopo la storica salvezza in Eccellenza, il divorzio da Corrado Schiazza e la promozione in panchina di Alfio Scala, in casa Molassana ad essersi messo in moto è soprattutto il diesse Fabrizio Barsacchi per operare al meglio sul mercato, consapevole che molti giocatori rossazzurri oggi sono molto richiesti.

«Evidentemente – afferma Barsacchi – se oggi tanti nostri giocatori ricevono chiamate da diverse società, anche de Eccellenza, vuol dire che in quest’anno è stato fatto un buon lavoro da parte di tutti. Anche perché un anno fa non era così. Questo significa che il Molassana ha lavorato bene e che la nostra è una specie di isola felice».

E sulla scelta di Alfio Scala come allenatore, Barsacchi ci dà la sua opinione. «Alfio è stato scelto perchè, oltre ad essere un ottimo allenatore, conosce l’ambiente e le dinamiche societarie e ci sembrava la scelta giusta per ripartire dopo un’esperienza importante come quella con Schiazza. Il mercato? Ancora non ci sono novità di rilievo. Stiamo contattando diversi giocatori ma partiamo dal fatto che i nostri sono per noi tutti confermati. Poi semmai, nei ruoli dove servirà, cercheremo di prendere giocatori di valore che possano sostituire gli eventuali partenti, rispettando però sempre i parametri della società».