Grandi movimenti al BORGO INCROCIATI. Nella foto CLAUDIO BAFICO per il terzo anno consecutivo DS della squadra

Il Borgo Incrociati si presenta ai nastri di partenza della prossima Seconda Categoria all’insegna delle novità e delle ambizioni. A coadiuvare il tecnico Giorgio Delfino spetterà infatti all’ex capitano Matteo Bennati, entusiasta di mettersi al servizio della società in queste nuove stimolanti vesti, dopo una lunga e onorata carriera da giocatore. Bennati si può considerare una vera e propria bandiera del sodalizio genovese, sia per i lunghi trascorsi che per l’impegno, l’abnegazione e la generosità con cui ha indossato la casacca rossoblù. La grinta, il carisma e la personalità che lo contraddistinguono rappresentano più di una garanzia in vista dell’inizio della nuova esperienza, così come la profonda conoscenza dell’ambiente Borgo Incrociati e delle sue varie componenti.
Cambio di ruolo anche per Alessandro Milesi, che passa dalla dirigenza al campo. Spetterà infatti a lui l’incarico di collaboratore tecnico, proseguendo così un percorso compiuto in maniera proficua ed apprezzata in precedenti annate.
Le novità non si esauriscono qui. L’ex tecnico Nicola De Rosa resta in società in veste di commissario tecnico. La sua passione e le sue competenze risulteranno preziose al progetto Borgo e a contribuire a lavorare ad una stagione che si auspica ricca di soddisfazioni, sulla falsariga di quella che ha consentito di centrare la promozione in Seconda Categoria.
Confermato direttore sportivo, per la terza stagione consecutiva, Claudio Baffico.
Il Borgo Incrociati ha avanzato richiesta in federazione di essere inserito nel girone del sabato. Nel caso la domanda non venisse accolta punta quantomeno a disputare al sabato gli incontri casalinghi. Le mura amiche saranno quelle di Sant’Eusebio e non più del Baiardo, ma questa decisione è maturata esclusivamente per questioni logistiche. La società e la squadra, infatti, hanno sempre trovato un ambiente familiare ed amichevole presso il campo “Strinati” e a malincuore hanno preferito trasferirsi altrove solo per poter usufruire del campo di allenamento dalle ore 20 alle 21.30.
Il primo successo del Borgo Incrociati è stato quello di confermare i giocatori più rappresentativi della scorsa annata, gli artefici della splendida cavalcata che ha permesso alla squadra di centrare la promozione attraverso i play off. Il club, però, non si accontenta di una semplice salvezza ma punta più in alto. Attraverso l’allestimento di una rosa composta da autentiche garanzie e arricchita da elementi provenienti da categoria superiore, che verranno ufficializzati a breve, l’obiettivo dichiarato è quello di recitare il ruolo di mina vagante e di andare oltre alle più rosee previsioni. Un Borgo Incrociati che, sulle ali dell’entusiasmo, ha tanta voglia di stupire e di ritagliarsi un ruolo stabile nei quartieri alti della classifica, per dare seguito al progetto iniziato lo scorso anno e proseguire il proprio processo di crescita. Cambia la categoria, cambieranno alcuni volti della rosa, ma il denominatore comune sarà sempre uno solo: ottenere il miglior risultato sportivo possibile attraverso la passione per questo sport, il divertimento e l’imperativo di non lasciare nulla di intentato per vivere un altro campionato da protagonisti.

ASD BORGO INCROCIATI