Gianni Cannistrà, allenatore del Busalla che ha conquistato la salvezza in Eccellenza nei play out ai danni del Baiardo, illustra i primi piani dei valligiani, anche se la stagione è ancora di là da venire e siamo appena ai primi di giugno.

<Sono giorni importanti perchè stiamo valutando diversi aspetti, abbiamo iniziato a parlare con tutti i giocatori dell’organico attuale – ammette il mister biancoblù – in vista della prossima stagione. Il Busalla ha disputato un campionato importante, ottimo il gioco in ogni partita o quasi contro tutti gli avversari, certo, poi la classifica finale non è stata delle migliori, ma le prestazioni sono sempre arrivate. Io sarò ancora il mister del Busalla, ma per quanto riguarda i giocatori c’è ancora tanto tempo. Bartoletti? Ci abbiamo già parlato, ha fatto molto bene in questa stagione, la nostra intenzione è stata espressa al ragazzo>.

Con i cugini della Ronchese in Promozione uno stimolo in più per fare bene in Valle Scrivia da parte dello stesso Busalla, ma mister Cannistrà rimarca la profonda amicizia tra i due club: <Nella rosa della Ronchese, ad oggi, ci sono tanti nostri ex ragazzi, da Albrieux, a Rossi, passando per Ingenno, Repetto, Ratto e Zanovello. La Iplom? E’ la storia di Busalla e del Busalla, vediamo cosa accadrà, ma noi andremo avanti lo stesso>.