Schiuma rabbia il presidentissimo e fondatore del Ca de Rissi Piero Graffione. Il 4-4 casalingo con l’Olimpia, infatti, è un risultato che non soddisfa il massimo dirigente del team della val Bisagno, deluso da un altro avvio di partita un po’ sotto tono dei suoi ragazzi, che poi si sono ampiamente riscattati. Ecco le sue parole: <Dopo tre minuti abbiamo preso un gol per un nostro errore, quindi poco dopo un’altra nostra svista ed eravamo sotto di due reti dopo appena sei minuti di gioco. Quindi abbiamo raddrizzato il match sul 3-2, ma nel finale abbiamo subito il 3-3, grottesco, con una palla che tutti la guardavano e nessuno dei nostri l’ha toccata. Abbiamo una difesa ancora da registrare, in particolare in avvio di partita, nei minuti iniziali in questo campionato abbiam già subito dieci gol se non erro. Questa con l’Olimpia era una partita da vincere nettamente e basta, le poche volte che giocavamo a pallone abbiamo segnato. In avanti, per fortuna, stiamo andando bene. Pure con il Campo Ligure il Borgo potevamo vincere a mani basse e abbiam subito il solito “golletto” in avvio di match. Questo era un campionato che si poteva vincere tranquillamente, e credo anche che quello di quest’anno è il miglior Ca de Rissi della storia, forse. Ora abbiamo un livello medio molto alto, in ogni ruolo abbiamo tantissimi titolari, e riserve all’altezza>.