Una giornata senza grandi sfide, o almeno senza spareggi al vertice, quella appena andata in archivio nella Serie B di calcio a 5. Una giornata che, alla fine, non ha cambiato di una virgola gli equilibri in vetta, con le prime tre che sono ancora più in fuga solitaria. Pistoia strapazza 13-2 il Montecalvoli, l’Olimpia fa altrettanto (12-2) contro la Sangiovannese e la Cdm passa 4-0 sul campo dell’Elba 97. Tutte avanti, quindi, a braccetto con Pistoia a 32 e la coppia Olimpia-Cdm a 30.

Alle loro spalle, con il Sant’Agata che riposava, si allarga la forbice con tutte le altre. I bolognesi restano ovviamente a quota 18 punti e vengono raggiunti dal Bagnolo che, fermato sul pareggio (4-4) dalla Poggibonsese, non sfrutta il turno di stop dei biancorossi e fallisce il sorpasso. Finisce con lo stesso identico risultato anche la sfida salvezza fra Città di Massa e San Giusto.

Non cambia praticamente nulla, quindi, in classifica generale, né in alto né in basso. L’unica cosa che ci lascia questa 13a giornata di campionato, se mai ce ne fosse stato bisogno, è però la consapevolezza che le prime tre continuano a fare non solo un campionato a sé ma forse anche uno sport a sé, visto che a 9 giornate dalla fine i punti di distacco fra terzo e quarto posto sono già 12.