Non poteva esserci inizio migliore per la post season della seconda edizione della Coppa “Città di Genova” di calcio a 7. Sia nei gironi d’Elite che nel primo turno dei playoff, infatti, l’equilibrio l’ha fatta da padrone su quasi tutti i campi, garantendo gol e spettacolo.

Il Cogoleto ha dovuto cedere al Deportivo Loo Sven Vath (nella foto) ma l’ha fatto solo nel recupero, uscendo dal campo sconfitto per 3-2 al termine di una gara tiratissima. Lo stesso dicasi per Bavari-Deportivo Ponente, con la vittoria che è andata al Bavari con il punteggio di 5-4, anche qui gara risolta solo nel finale di partita. Ancor più incerto l’esito di Teste di Quezzi-Lanterna. Dopo il pareggio per 3-3 alla fine dei tempi regolamentari, infatti, ci sono voluti i calci di rigore per decretare quale quadra avrebbe proseguito il proprio cammino e, alla fine, l’ha spuntata la Lanterna per 8-7. L’ultima delle quattro ad accedere al turno successivo è il Burlando che batte 5-3 il Real Marinero.

Nei due gironi d’Elite, invece, vittoria larga e convincente per lo Sporting Ketzmaja che liquida 7-2 il Caignan San Gottardo mentre, nel girone B, il Begato ha dovuto faticare e non poco per avere alla fine ragione per 2-0 dell’Old Borgo, in un’altra partita equilibratissima. Lunedì prossimo, quindi, saranno le due vincitrici dei gironi della regular season a scendere in campo. Da una parte, i campioni in carica dell’Athletic Albaro contro il Caignan San Gottardo e dall’altra la Rossiglionese contro l’Old Borgo.