Dopo la vittoriosa trasferta della PRAESE a SORI abbiamo sentito FABIO CARLETTI allenatore della squadra che guida la classifica di prima categoria girone B il quale dice:
” E’ stata una partita difficile giocata contro il SORI squadra decisamente ostica. Il SORI in campionato non è partito bene, ma è sempre difficile da batterlo. Sull’andamento della gara pesa un gol annullato a noi nel primo tempo per un fuorigioco inesistente. Poi nella ripresa siamo passati meritatamente in vantaggio e nel finale abbiamo rischiato di essere raggiunti dal SORI che era pure in inferiorità numerica, a riprova che come dicevo è una squadra contro la quale non è mai facile giocarci contro perché non è mai domo.
Facendo l’analisi della mia squadra posso affermare che non abbiamo la cattiveria agonistica giusta. Oggi, ad esempio, la partita era da chiudere le occasioni per farlo le abbiamo avute, ma siamo rimasti sempre 1-0, tutto ciò ha permesso agli avversari di crederci fino alla fine, mentre noi quando abbiamo sprecato occasioni su occasioni per raddoppiare.  Non siamo mai stati cattivi, e quando siamo rimasti in superiorità numerica, abbiamo perso la concentrazione, rischiando di  venire raggiunti sul pareggio in una partita già vinta.
Devo dire che però ho a disposizione una rosa di ragazzi meravigliosi, un gruppo che da soddisfazione. Spiace per qualche giocatore che al momento non ha trovato lo spazio che merita, ma nel proseguo sono certo che ci sarà posto anche per loro. La società è fantastica così come lo staff della prima squadra. A PRA non manca nulla.
Il monito che faccio è questo: stiamo attenti perché nel calcio bastano due partite storte per cambiare l’andamento di un campionato intero, bisogna sempre scendere in campo con la giusta concentrazione.”

Un FABIO CARLETTI contento delle affermazioni della propria squadra, ma che ci tiene a far rimanere tutti coni piedi per terra. Anche nell’intervista bastone e carota vanno di pari passo.
La PRAESE sabato prossimo affronterà in casa l’ANPI CASASSA che non ha mai pareggiato arriva da 5 sconfitte consecutive dopo aver vinto le prime due in campionato. Altro avversario da prendere con le molle, ma questo Fabio Carletti già lo sa.