A CARICO DI SOCIETA’:

AMMENDA di € 300,00 alla società Bolanese – Al termine della gara, diversi tesserati della società ospitante accerchiavano il direttore di gara e lo apostrofavano con reiterate espressioni gravemente ingiuriose e minacciose, costringendo l’arbitro medesimo a riparare nel proprio spogliatoio. In tale circostanza, diversi soggetti riconducibili al sodalizio sferravano ripetuti colpi contro la porta dello spogliatoio e proferivano ulteriori espressioni altamente offensive e minacciose all’indirizzo del direttore di gara.

AMMENDA di € 75,00 alla società Sporting Club Aurora 1975 – Durante la gara ed in particolare nel s.t., rivolgevano ripetute frasi offensive e ingiuriose al direttore di gara.

A CARICO DI DIRIGENTI:

Bricola Stefano (Olimpic Pra Pegliese 1971) – Allontanato. Inibizione a svolgere ogni attività fino all’8/12/2016.

Corsino Sandro (Speranza 1912 F.C.) – Allontanato. Inibizione a svolgere ogni attività fino all’8/12/2016.

A CARICO DI MASSAGGIATORI:

Riolfi Marcello (Prato 2013) – Allontanato. Squalifica fino al 22/12/2016.

A CARICO DI ASSISTENTI ALL’ARBITRO:

Mezzano Mario Paolo (Sori) – Allontanato. Squalifica fino al 29/12/2016.

Gentili Fabio (Bolanese) – Squalifica fino al 30/06/2017. Al termine della gara, apostrofava l’arbitro con espressioni gravemente ingiuriose ed irriguardose e, contestualmente, incitava i calciatori del proprio sodalizio a fare altrettanto ed a perpetrare nelle condotte irriguardose e minacciose tenute in danno del direttore di gara. Tale condotta deve considerarsi di particolare gravità, in quanto manifestante un totale spregio dei principi di sportività che dovrebbero essere alla base di tutte le competizioni sportive agonistiche. Contegno, quello posto in essere dall’assistente di parte, che deve essere valutato con maggiore severità, poiché concretato da un soggetto estraneo all’attività di giuoco strictu sensu e dal quale, pertanto, si pretenderebbero maggiori distacco e compostezza.

A CARICO DI ALLENATORI:

Bacigalupo Giancarlo (Calvarese 1923) – Squalifica per quattro gare. Al termine della gara, pur non essendo inserito in distinta, faceva ingresso nell’area degli spogliatoi ed ivi teneva un atteggiamento altamente irriguardoso nei confronti dell’arbitro, il quale veniva contestualmente apostrofato con espressioni gravemente ingiuriose ed offensive. Il soggetto veniva compiutamente identificato dall’arbitro in referto.

Ciuffardi Simone (Follo San Martino) – Squalifica per tre gare. Al 45′ s.t. teneva un atteggiamento irriguardoso nei confronti del direttore di gara e gli rivolgeva, contestualmente, un’espressione blasfema.

Secci Giovanni (Multedo 1930) – Squalifica per tre gare. Allontanato al 34’ s.t. per eccessive proteste, alla notifica del provvedimento disciplinare apostrofava l’arbitro con espressioni gravemente ingiuriose ed irriguardose.

Padi Roberto (Cogornese) – Allontanato. Squalifica per due gare.

Pusceddu Gianfranco (Quiliano A.S.D.), Frumento Ermanno (Speranza 1912 F.C.), Verardo Diego (Vecchiaudace Campomorone), Bagnasco Samuele (Vecchio Levanto) – Squalifica per una gara.

A CARICO DI CALCIATORI ESPULSI DAL CAMPO:

Rossetti Stefano (Quiliano A.S.D.) – Squalifica per 7 giornate effettive. Al 45’ s.t., protestando avverso una decisione arbitrale, attingeva il direttore di gara al corpo con reiterate spinte e, contestualmente, lo apostrofava con espressioni ingiuriose. Alla notifica del provvedimento disciplinare, rivolgeva all’arbitro ulteriori locuzioni offensive. Al termine della gara, porgeva le sue scuse per l’accaduto al direttore di gara. In considerazione di tale condotta resipiscente, la sanzione può essere contenuta nella misura stabilita.

Romano Andrea (Bolanese) – Squalifica per sei giornate effettive. Al 46’ s.t. protestava nei confronti dell’arbitro apostrofandolo con espressioni gravemente ingiuriose ed irriguardose. Alla notifica del provvedimento disciplinare, cercava di aggredire fisicamente il direttore di gara, senza riuscirvi per l’intervento di alcuni giocatori della società ospitata, e gli rivolgeva ulteriori locuzioni altamente offensive e minacciose.

De Luca Mirco (San Bernardino Solferino) – Squalifica per cinque giornate effettive. Al 43’ p.t. apostrofava l’arbitro con espressione ingiuriosa e cercava contestualmente di attingerlo con uno sputo senza riuscirvi

Brizzolara Fabio (Cogornese) – Squalifica per 3 gare effettive. Espulso al 10′ s.t. per grave fallo di giuoco, successivamente alla notifica del provvedimento disciplinare prendeva parte ad una violenta contesa con passaggio alle vie di fatto con altri giocatori di ambedue i sodalizi.

Scarsi Paolo (Multedo 1930) . Squalifica per 3 gare effettive. Espulso al 43’ s.t. per doppia ammonizione, al termine della gara rivolgeva all’arbitro espressioni altamente irriguardose.

De Fazio Ivan (Pontecarrega Calcio), Mazzolla Matias Miguel (Genovese Boccadasse), Dellagiovanna Mattia (Prato 2013), Bianconi Daniel (Vecchiaudace Campomorone), Duchi Davide (Vezzano 2005) – Squalifica per due gare effettive.

Oneto Federico (Caperanese 2015), Amatura Vitale (Cogonrnese), Ganzarolli Mirko (Rapid Nozarego F.C.), Scapparone Davide (Ruentes 2010), Burri Gabriele (Sori), Zangla Luca (Sant’Olcese cffs), Pietra Riccardo (Isolese), Sansoni Riccardo (Rapid Nozarego F.C.), Gaetani Gabriel (Ruentes 2010), Luchetti Giogio (Ruentes 2010), Mincolelli Davide (Pontecarrega Calcio), Ciliberti Filippo (Bogliasco), Piazze Andrea (Calvarese 1923), Sparaccio Santo (Dianese e Golfo 1923), Ierardi Francesco (Prato 2013), Pitto Federico (Prato 2013), Benassi Federico (Sporting Club Aurora 1975) – Squalifica per una gara effettiva.

A CARICO DI CALCIATORI NON ESPULSI DAL CAMPO:

Costa Nicolas e Gherpelli Thomas (Bolanese) – Squalifica per tre gare effettive. Al termine della gara, unitamente ad altri propri compagni di squadra, si avvicinavano all’arbitro e gli rivolgevano reiterate espressioni gravemente minacciose ed ingiuriose.

Ligeri Matteo e Vincenzi Jacopo (Bolanese) – Squalifica per due gare effettive. Al termine della gara, unitamente ad altri propri compagni di squadra, si avvicinavano all’arbitro e gli rivolgevano reiterate espressioni gravemente minacciose ed ingiuriose.

Spagnoli Nicolò (Caperanese 2015), Gulli Matteo (Multedo 1930), Risso Giacomo (Olimpic Pra Pegliese 1971), Girone Massimo (Sori), Olcese Alessandro (Sori), Repetto Giuseppe (Isolese), Todaro Calogero (Don Bosco V.I.), Giuggioloni Guido Daniel (Leivi), Tropeano Roberto (Leivi), Avellino Luca (Pieve Ligure), Conte Matteo (San Gottardo 1995), Profeta Davide (San Stevese), Bertolotto Armando (Sciarborasca Calcio), Sordi Fabio (Vezzano 2005) – Squalifica per una gara per recidiva in ammonizione.