Una splendida centenaria. Questo è oggi il Molassana Boero che domani pomeriggio, a partire dalle 15, riunirà intorno a sé tanti amici e tifosi per festeggiare questo traguardo storico ed entrare così a pieno titolo nel ristretto “Club dei Centenari” del calcio. La società infatti è nata ufficialmente il 23 aprile del 1918 e, nella sua lunga storia, ha scritto pagine importanti del calcio ligure ma non solo, pagine che sabato verranno ripercorse in tanti modi e in tante forme.

Si comincerà alle 15 con, una dopo l’altra, le sfide-sfilata fra le leve del settore giovanile rossazzurro: 2005 contro 2006, 2003 contro 2004, 2001 contro 2002, prima squadra contro Juniores per quanto riguarda il campo a 11, mentre sul campo a 5 si sfideranno, sempre a partire dalle 15, le leve 2011 e 2012 e poi, a seguire, le leve 2010 e 2009, per finire con le leve 2007 e 2008.

Alle 17.00 poi arriverà il momento più “ufficiale” di questo storico compleanno quando, alla presenza delle autorità istituzionali e sportive, ci sarà la presentazione del libro dedicato ai primi 100 anni di vita del Molassana Boero, libro curato peraltro dal nostro redattore Marco Innocenti il quale, attraverso tante foto e tante interviste ai protagonisti di ieri e di oggi, ha voluto ripercorrere questi primi cento anni della storia rossazzurra.

Nell’area bar sarà poi allestita una mostra fotografica con immagini storiche recuperate dall’archivio della società e, alle 17:30, tutti sul campo a 11 per l’ingresso in campo delle Vecchie Glorie del Molassana Boero che affronteranno una selezione GenoaSamp&Friends, rappresentata da Paolo Tuttino, Giorgio Roselli, Gennaro Ruotolo e Rocco Fotia.

Un modo perfetto anche per festeggiare, oltre ai primi cent’anni della società, anche la storica salvezza centrata dalla formazione guidata da Corrado Schiazza e Massimo Zamana al termine di quest’ultimo campionato di Eccellenza.