Una grande nonché inattesa notizia quella che arriva dal futsalmercato di casa nostra: la Cdm Genova ha rinnovato l’ingaggio del brasiliano Luan Costa. Il numero 10, già rientrato in patria dopo la splendida cavalcata con i biancoblù, stava già valutando altre proposte per trovare una nuova destinazione per la prossima stagione ma poi, con un vero e proprio blitz di mercato, Michele Lombardo ha deciso di riportarlo sotto la Lanterna.

«Stavo valutando diverse offerte da parte di società di A2, di B e anche di C – ci racconta lo stesso Luan Costa – Società italiane ma non solo. Poi però, appena ho saputo che c’era la possibilità di tornare alla Cdm Genova, non ci ho pensato nemmeno un minuto. Il tempo di parlarne con la mia famiglia e col mio procuratore e ho detto sì, scegliendo di tornare. D’altra parte, la Cdm è dove mi sento bene, dove mi sono trovato benissimo in questi anni, sia come società che come compagni di squadra e anche la città mi piace da morire, quindi ho messo da parte tutte le altre offerte, ho ringraziato tutti e ho accettato. La Cdm per me è come se fosse una famiglia e non ho avuto alcun dubbio. E’ stata la scelta più veloce che abbia mai fatto in tutti questi anni in cui sono in Italia e sono felicissimo».

Adesso quindi per il brasiliano si prospetta l’opportunità di tornare a giocare quell’A2 che, poche settimane fa, si era conquistato con i suoi compagni della Cdm. «E’ una cosa bellissima. Dopo 5 anni che non la facevo, adesso è davvero splendido poterla giocare con i miei compagni della Cdm, perché la stessa società se lo merita tantissimo per tutti gli sforzie per l’impegno che ci ha messo. Anche per i ragazzi poi, specialmente per gli italiani che oltre ad allenarsi e giocare, lavorano tutti i giorni e so benissimo quale sia il sacrificio per fare tutto questo: lavorare tutti giorni e poi allenarsi alla sera, dando sempre il 100%. Se lo meritano tutti e sono convinto che anche il prossimo anno potremmo fare un bellissimo campionato. Speriamo sia un po’ come quello dello scorso anno. So benissimo che sarà un campionato difficile e duro ma vogliamo iniziarlo con in testa lo stesso pensiero di vincere, visto anche la bellissima squadra che la società ha allestito. Un grosso abbraccio a tutti, non vedo l’ora di ripartire e… ci vediamo a settembre!».