Clamoroso! Il ritorno di PINO MANGO!

Clamoroso:  l’ex presidentissimo della grande Sampierdarenese che nel 1999 tornò in Eccellenza al termine di una stagione da favola e della Corniglianese dei miracoli, il sampierdarenese doc Pino Mango (fratello di mister Salvatore), torna nel calcio! Ecco il comunicato stampa della Sestrese:

Con grandissima soddisfazione, la F.S. SESTRESE CALCIO 1919 annuncia l’ingresso in società del signor PINO MANGO. Uomo di calcio di enorme esperienza e grande conoscitore del calcio dilettantistico ligure, Mango andrà a ricoprire il ruolo di PRESIDENTE DELL’AREA GIOVANI, lavorando accanto alle figure già presenti quali il d.s. Nino Bevilacqua, al responsabile tecnico dell’Area Giovani Antonio D’Acierno, al direttore organizzativo della Scuola Calcio Enrico Tringale, ai segretari Stefano Serra ed Elvio Marcenaro. Mango, lo scorso anno responsabile tecnico della prima squadra della Rivarolese dove ha conquistato la promozione in Eccellenza, ha alle spalle una “vita” nel nostro calcio tra Ligorna, Don Bosco, Sampierdarenese tra le altre. L’Area Giovani della Sestrese va dagli Allievi leva 2000 fino ai Piccoli Amici 2011, con una Scuola Calcio che nella scorsa stagione ha ottenuto l’importante e prestigioso riconoscimento federale di “Scuola Calcio Elite”, riservato alle società che rispondono a determinati requisiti di eccellenza. Al sig. Pino Mango va il benvenuto di tutta la società, con in testa il presidente Sebastiano Sciortino, e un grosso in bocca al lupo per l’importante incarico che andrà a svolgere. Questo il commento di Pino Mango, nuovo Presidente dell’Area Giovani della Sestrese: “Arrivo qui con grande entusiasmo, in quella che ritengo essere davvero la terza società di Genova, per blasone, storia, organizzazione. Ringrazio la società, il presidente Sciortino, per avermi accolto nel migliore dei modi. Ricoprirò un ruolo che ho già svolto in passato, avrò la fortuna di poter lavorare accanto a persone di valore assoluto come D’Acierno, Bevilacqua, Tringale e gli altri dello staff, che conoscono bene la società e le nostre squadre. Il vivaio della Sestrese è da sempre un fiore all’occhiello del calcio ligure, qui c’è tutto per fare bene, ci sono tecnici e istruttori preparati, giocatori di grande valore, e una cultura del calcio giovanile importante. La Sestrese ha più di trecento tesserati, numeri che responsabilizzano ancora di più il mio ruolo. La nostra Area Giovani va dagli Allievi fino alla leva più piccola della Scuola Calcio. La gestione invece della Juniores fa parte del progetto tecnico della Prima Squadra. L’ultima battuta vorrei dedicarla alla Rivarolese, lascio una società dove ho vissuto un’ottima esperienza, della quale conserverò un grande ricordo”.