Tra le nuove squadre che si iscriveranno al prossimo torneo di 3ª categoria troviamo La ARABONA CORONATA, una realtà di un quartiere a ridosso di CORNIGLIANO con una splendida vista panoramica del ponente cittadino.
A MASSIMO Solidoro presidente della squadra, ed ex indimenticato bomber nei dilettanti chiediamo:
Che società sarà il
CORONATA?
“Una società solida con una importante struttura alle spalle formata da un campo a 7 uno a 9 e uno di futura costruzione a 5.
Il mio Coronata sarà un mix di giovani e vecchi e collaborerà con le società già esistenti sul territorio come: Il San Michele di Coronata, la Genova Calcio, l’Ozam.
Le gare casalinghe le giocheremo al Ferrando di Cornigliano.

Hai già qualche nome alla voce giocatori?
“Si in particolare Filippo Musso e Luca Bruzzome due vecchi classe 99 e 98 che fungeranno anche da DS aggiunti.
Ma non dimentico anche i più giovani Rocco La Rosa e Alberto Giovanni Talarin classe 2003 e 2004.
Siamo in attesa di ricevere risposte da giocatori in esubero in promozione, prima e seconda categoria.
La squadra potrà contare sulla struttura importante che comprende tra l’altro anche di cucina sala video importanti per creare il progetto che ho in testa.

Quale sono i tuoi modelli da seguire?
“Come sai ho giocato moltissimi anni tra i dilettanti e mi sono rimaste nel cuore figure come Edo Bozano, fondatore e presidente della Goliardica, che nelle partite ufficiali faceva anche il segnalinee per la sua squadra prenderò esempio da lui e farò pure io il segnalinee.
Mi piacerebbe diventare una bella realtà stile San Desiderio sel presidentissimo Silvio Frangioni con la gente del posto che verrà a sostenerci nelle partite casalinghe del Venerdì sera al Ferrando di Cornigliano, creando una sinergia tra pubblico e giocatori.
Assieme allo staff di cui vi dirò poi la composizione vorremmo creare un gruppo che sia in sintonia dentro e fuori dal campo, prendendo spunto da Andrea Vernazza che, al Sant’olcese, organizzava spesso cene con i giocatori creando un senso di appartenenza alla società che ho visto in pochi altri ambienti.
Sto già chiedendo suggerimenti al gruppo che abbiamo formato che sono:
il Vice presidente Filippo Musso
Il DS Franco Bruzzone
Il team Manager Francesco Giglio
Il Mister Emilio Buscema, che è un lusso per la 3ª categoria, e si avvarrà della collaborazione del suo secondo Christian Icochea, che ha entusiasmo da vendere, e Alessandro Manconi (Ale Cagliari) semplicemente il top per allenare i portieri.
Magazzinieri Robert Cotto e Alex.
Oltre a loro Taccio, Patatino, Ermanno Patti, Picca, Siso e Luca, che ritengo dirigenti aggiunti, saranno decisivi per la costruzione di questa nuova realtà.”

FRANCO BRUZZONE DS