Oggi pomeriggio è venuto a mancare all’affetto dei suoi cari e a tutto il mondo dilettantistico ligure il Presidente del San Desiderio SILVIO FRANGIONI.
Una notizia che non avremmo mai voluto scrivere.
Silvio, nonostante la situazione tragica che stava vivendo, non si scoraggiava mai.
Proprio giovedì scorso ci siamo messaggiati. Volevo sapere come stava e se ci fossero dei miglioramenti. Le sue risposte mi avevano parzialmente tranquillizzato.
Ogni domenica mi aggiornava circa il risultato e sulla formazione che scendeva in campo del suo amato San Desiderio.
Silvio aveva solo 41 anni.
Lascia una compagna, una figlia di due anni oltre ai suoi familiari più stretti, e a tutti gli amici del Nostro mondo.
Tutti lo conoscevano e tutti sapevano quanto fosse buono d’animo e disponibile con il prossimo.
Di solito quando una persona lascia il mondo terreno si decantano solo le sue doti migliori, dimenticandosi le posizioni negative assunte nel corso della sua vita.
Con Silvio Frangioni è impossibile andare a trovare note negative che lo riguardino, c’è sempre stata solo stima nei suoi riguardi.
Impegnato nel sociale con il SANDE, aveva provato anche a dare un suo contributo politicamente candidandosi nel 2017 dall’alto della sua trasparenza.
Lo Sport era la sua passione e nei valori dello sport credeva fermamente.
Era uno di quelli che puntava a a riqualificare gli impianti sportivi perché ritenuti centri aggregativi per la comunità.
Viveva lo Sport in maniera partecipativa e in maniera partecipata conservandone il valore più puro.

Lo Staff di DILETTANTISSIMO si stringe al dolore della famiglia FRANGIONI alla quale porge le più sentite condoglianze.

SILVIO RIMARRAI SEMPRE NEL MIO CUORE
Claudio Bianchi