La sua battuta rimarrà sicuramente nella storia di Dilettantissimo: “Ci sono due tipi di giocatori nel calcio dilettanti: quelli che arrivano al campo col borsone e quelli che arrivano… col beauty case!”. Parole e musica di Edris Rizqaoui. Lui – manco a dirlo – appartiene sicuramente alla prima categoria, quelli da borsone, quelli veraci, quelli “anti-fighetti” per eccellenza. Sul campo però, dove i beauty non arrivano, a stupire sono sempre state le sue magie, le sue intuizioni, i suoi gol. Come quelli con i quali stava cercando in tutti i modi di portare la sua Nuova Oregina alla salvezza.

Poi però, prima di Natale, il brutto infortunio, il ginocchio che si gira e il crociato che si spezza. Ieri, per Edris, è iniziata ufficialmente la strada verso il recupero. L’operazione è perfettamente riuscita e, appena possibile, c’è da scommettere che lo rivedremo in campo, ad allenarsi (non troppo!) e a divertirci, quello sempre.

E allora, permetteteci di inviare ad Edris il nostro personalissimo “In bocca al lupo, campione senza beauty case!”.