LA VIRTUS ENTELLA inizia a muoversi e dopo aver ufficializzato l’arrivo dell’attacante dell’Arezzo, riscattato PELLIZZER e CICCIO CAPUTO ha riconfermato, oggi, il portiere ANDREA PARONI è riscattato a titolo definivo l’ottimo difensore SIMONE BENEDETTI oltre ad aver messo a segno un alto colpo di mercato acquisendo le prestazioni sportive dell’attaccante classe 1991 DAVIDE DIAW.
Ecco di seguito i due comunicati stampa ufficiali della società.

La società Virtus Entella comunica di aver acquisito a titolo definitivo il diritto alle prestazioni sportive dei calciatori Simone Benedetti (dal Cagliari, difensore, nato il 3-4-92),  e Davide Diaw (dal Tamai, attaccante, nato il 6-1-91) e di aver sottoscritto con i calciatori contratti pluriennali.
“Restare all’Entella era il mio obiettivo sin dall’inizio – sottolinea Simone Benedetti – a Chiavari sono felice, ho trovato un ambiente ideale, un clima sereno ma molto professionale. Da subito tutti mi hanno fatto sentire parte della famiglia biancoceleste. Ringrazio il presidente Gozzi e i direttori per aver creduto in me, ci sono tutti gli ingredienti per proseguire il percorso iniziato l’anno scorso”.

“Sono contentissimo, è un sogno che si realizza – dichiara Davide Diaw – arrivo dalla Serie D, sono motivato al massimo, voglio fare bene e giocarmi le mie chance. Non capita a tutti di potersi confrontare con grandi giocatori come quelli che trovo qui all’Entella, ringrazio la società per aver puntato su di me”.

La società Virtus Entella inoltre comunica che il calciatore Andrea Paroni ha rinnovato il contratto e vestirà la maglia biancoceleste anche nella prossima stagione.
Un elemento dalle indubbie qualità tecniche e umane tanto da essere il calciatore più “longevo” dell’era Gozzi (e’ arrivato quando la squadra militava in Serie D).
“Per Paroni sara’ il nono campionato consecutivo con la maglia dell’Entella – spiega il presidente Antonio Gozzi – un motivo di grande orgoglio e l’ennesima dimostrazione di come la nostra società punti su un grande portiere, ma anche sull’uomo. Valori come serietà, correttezza, fedeltà e senso di appartenenza non verranno mai tenuti in secondo piano”.
Ad Andrea un grande “in bocca al lupo” per l’ennesima avventura in biancoceleste da tutta la famiglia Entella.