SERIE C RECUPERO DI CAMPIONATO
Entella-Olbia 3-2 (ERAMO 18’, DIAW Rig. 60’, Mota Carvalho 72’) ( Ogunseye 54’ e 91’)

ENTELLA: Massolo; Cleur (61′ Belli), Caturano (61′ Mota Carvalho), Nizzetto, Currarino (61′Adorjan), Pellizzer, Baroni, Diaw (80′ Zigrossi), Paolucci, Eramo (70′ Ardizzone), Germoni. A disposizione: Paroni, Crialese, Di Paola, Benedetti, Icardi, Petrovic, Martinho. Allenatore: Roberto Boscaglia
OLBIA: Marson, Pinna, Bellodi, Iotti, Ceter, Vallocchia (65′ Piredda), Ogunseye, Ragatzu, Pennington (65′ Piredda), Muroni (75′ Biancu), Cotali. A disposizione: Crosta ,Van der Want, Pitzalis, Pisano, Senesi, Vergara, Calamai.  Allenatore: Guido Carboni
ARBITRO: sig. Lorenzin della sezione di Castelfranco Veneto (Colinucci-Torresan)

NOTE: Ammoniti Ceter (O), Paolucci (E), Cotali (O), Biancu (O)

L’ ENTELLA vince la sua sesta partita consecutiva in altrettante gare e lo fa con grande convinzione.
Dopo un inizio arrembante l’Entella va prima vicina al gol con Currarino che colpisce la traversa con un tiro da fuori areae passa subito dopo al 18° con Eramo che capitalizza al meglio lo schema dal calcio d’angolo battuto da Nizzetto. L’Olbia prova a replicare con Ceter, senza mai centrare il bersaglio grosso.
Nella ripresa gli ospiti pareggiano con Ogunseye al 54°,  ma la gioia del pari dura solo 7 minuti: Caturano entra in area e viene atterrato. Calcio di rigore che DIAW non fallisce. Si va sul 2-1.
poi nella girandola di sostituzioni Mota Carvalho subentra a Caturano e realizza il gol del 3-1.
Solo a tempo scaduto l’OLBIA riduce le distanze con Ogunseye che sfrutta il suggerimento di Cotali. Un’Entella a meno 4 punti dalla vetta (Guida il PIACENZA con 22 punti) ma con 4 partite da recuperare. Unica nota stonata l’opaca prestazione di Massolo. Il portiere sempre incerto ogni qual volta è stato chiamato in causa e responsabile in negativo sul gol del pari.