Nella presentazione di ieri sera che si è tenuta in VIA CESAREA nel pieno centro di Genova, abbiamo intervistato mister MAURIZIO PODESTÀ. Con lui si è parlato di come si calerà nella realtà GENOVA CALCIO. POSESTÀ ha detto che seguirà la linea che già da anni la società ha tracciato senza stravolgimenti, continuando un progetto già iniziato 5 anni fa portato avanti da altri, che ha portato un bacino di 650 tesserati dove la 1ª squadra dovrà essere il fiore all’occhiello. La Genova calcio ha la forza per fare una categoria superiore, ma bisogna arrivarci gradualmente  e cercando di fare crescere ulteriormente i giovani bravi

Poi si è parlato di quanto sia difficile affrontare il campionato di ECCELLENZA, PODESTÀ faceva notare che negli ultimi due anni la GENIVA CALCIO con La Rosa competitiva in entrambe le stagioni ha ottenuto piazzamenti opposti pur avendo sempre molta qualità

Infine con  il mister ci siamo divertiti a parlare di squadre costruite per fare bene: “Solitamente chi spende di più si pensa che possa fare meglio delle altre e in questo momento il VADO è la squadra che ha inciso di più sul mercato. Poi ci sono le blasonate come l’INPERIA e chi sta facendo bene sul mercato come il RAPALLLO. Non conosco bene i movimenti della FEZZANESE”

oltre che di moduli tattici “la mia è una squadra dinamica che si muoverà bene sul campo e non sulla lavagna. I moduli tattici e i numeri sono solo roba per i giornalisti e non per allenatori”