A pochi giorni dall’inizio ufficiale della stagione 2018/19 con le prime gare della Coppa Italia di Eccellenza e Promozione, continuano senza sosta i test amichevoli di molte squadre che, anche ieri pomeriggio, sono scese in campo per mettere minuti nelle gambe e rodare gli schemi provati in allenamento.

In campo, all’Incerti di Ceparana, la Fezzanese di mister Sabatini contro il Montecatini delll’ex-Rapallo Davide Marselli. Toscani immediatamente in vantaggio con la rete di Panelli, sugli sviluppi di un calcio d’angolo. Il pareggio dei Verdi arriva al 23′ con Canalini, ben imbeccato in mezzo da Baudi. La Fezzanese preme ma il palo blocca il possibile raddoppio, proprio su tiro di Baudi servito al centro da Diallò. Ancora Baudi protagonista al 26′ ma il suo diagonale si spegne di un soffio sul fondo. Nella ripresa, il caldo e la fatica iniziano a farsi sentire e la gara scende un po’ di tono. La prima conclusione arriva infatti al 61′ e la confeziona il Montecatini ma la palla termina fuori bersaglio. Al 74′ la Fezzanese si fa rivedere in attacco con Bruzzi: tiro dal limite ben controllato dal portiere ospite. Passa appena un minuto e la Fezzanese raddoppia: palla in verticale per Corvi che brucia la difesa, salta anche il portiere e insacca il 2-1. Il tris dei Verdi arriva all’85’: lancio millimetrico di Bruzzi per Cantatore, cross in mezzo per Coppolache che di testa manda la palla a scheggiare la parte bassa della traversa e poi in rete per il 3-1 finale.

Buon test anche fra Sanremese e Ventimiglia, concluso con la vittoria dei biancazzurri padroni di casa di mister Lupo per 2-0, grazie alla doppietta di Daniele Molino. Rete del vantaggio nel primo tempo con un tap-in sottomisura dopo la respinta del portiere su conclusione di Spinosa e raddoppio su calcio di rigore, nella ripresa. 

Amichevole di lusso, in quel di Bogliasco, per la Genova Calcio che ha sfidato i padroni di casa della Primavera della Sampdoria. Nonostante il caldo torrido, i biancorossi di Balboni hanno disputato un primo tempo davvero positivo, chiudendo la frazione in vantaggio per 2-0 grazie alla doppietta messa a segno da Lepera, giovane italoargentino classe 97 con un passato nel River Plate. Nella ripresa, i ragazzi della Samp riescono a colmare il divario e la sfida termina con un salomonico 2-2 ma, quel che conta di più, sono state le ottime indicazioni ricavate in vista delle gare nelle quali il risultato conterà davvero, a cominciare dalla sfida di domenica sera alle 19 al “Ferrando”, quando la Genova Calcio se la vedrà con la Rivarolese nel primo turno di Coppa Italia.

Un triangolare ad altissimo tasso tecnico invece quello andato in scena ieri sera al “De Vincenzi”. In campo, per il Trofeo “Alma srl”, oltre ai padroni di casa del Pietra Ligure, anche Dianese & Golfo e Albenga. Nella prima gara, tra Pietra e Dianese, netta vittoria per 4-0 dei biancocelesti con i gol di Danio, Zunino, Gaggero, Baracco. Nella partita successiva, poi, vittoria di misura dell’Albenga, 1-0 sulla Dianese & Golfo, neopromossa in Promozione. Gol vittoria di Farinazzo. Terza ed ultima partita, decisiva a questo punto, fra Pietra Ligure e Albenga con il gol partita messa a segno dal bianconero Tesoro per l’1-0 finale, che ha di fatto regalato il trofeo all’Albenga.

Buone indicazioni anche per il nuovo Baiardo di mister Paolo Mazzocchi, che sta crescendo allenamento dopo allenamento. Ieri, per sfidare i neroverdi neopromossi in Eccellenza, c’era in campo il Varazze ma la luce dei riflettori è stata tutta per Denis Provenzano, autore di tutte e tre le reti di giornata: 3-0 per il Baiardo ma, quel che più conta, spunti interessanti per entrambi gli allenatori.

Ieri sono scese in campo anche Campese ed Arenzano. I biancorossoneri si sono imposti per 2-0 ma il test è servito ad entrambi gli allenatori, nonostante la differenza di categoria dopo la retrocessione della Campese in Prima Categoria nello scorso campionato. Mister Podestà, dal canto suo, ha sfruttato l’occasione per mettere alla prova gli schemi dopo le prime due settimane di preparazione, trovando le reti del giovane classe 2001 Narducci e del veterano Eretta. Buone notizie anche in casa Campese, con la dimostrazione del buon lavoro fatto in estate per provare a risalire immediatamente in Promozione. 

Gara spettacolare anche quella fra Ospedaletti e Camporosso che, ieri, ha visto i padroni di casa imporsi per 3-0 grazie alle reti di Espinal, Saba e Ventre.