GOLFO PRCA: intervista esclusiva a MAURO FOPPIANO

Il giorno dopo aver raggiunto ufficialmente l’accordo con il GOLFO Pro Recco Camogli Avegno abbiamo sentito MAURO FOPPIANO che nel prossimo campionato di promozione 2018/2019 dirigerà la squadra che si affaccia sul GOLFO PARADISO.

“Nei giorni scorsi erano molte le indiscrezioni che sono uscite circa il mio approdo al GOLFO PRCA, ma non potevo dire nulla perchè la trattativa era in dirittura di arrivo. Adesso posso parlare ufficialmente da tecnico del GOLFO dopo che ieri sera ho trovato l’accordo con la società”.

Queste le prime parole di MAURO FOPPIANO che prosegue dicendo:

“ Sono felicissimo della scelta che ho fatto sono. Sono consapevole di ereditare una situazione importante, mi riferisco a chi mi ha preceduto. Mister Davide Del Nero è un grandissimo tecnico, un professionista, non sarà facile non farlo rimpiangere, ma con l’aiuto di tutti in testa il DS MASSIMO FACCIOLI, il mio secondo FRANCO BERNARDI e il mio collaboratore PAOLINO MANCUSO riusciremo a fare un ottimo lavoro.”

Come è stato il primo impatto con la nuova società?
“Fantastico e molto emozionante. Arrivare al campo e trovare la società rappresentata da una dozzina di persone che mi stavano attendendo per conoscermi ufficialmente, mi ha fatto rendere conto della realtà importante nella quale mi cimenterò. Volevo ringraziare tutti i dirigenti, ho subito sentito l’affetto di tutte le persone che mi circondavano  e non ci ho messo molto a capire che questa sarà la situazione giusta per il futuro mio e del GOLFO.”

Che squadra ti aspetti che ti venga messa a disposizione:

“Ho già parlato con il DS Massimo Faccioli, il quale mi ha già detto che le mie richieste sono un pò troppe.”


Qui il mister si lascia andare ad una risata fragorosa, si capisce dalle sue parole che tra lui e il DS esiste già un’ottima empatia che gli permette di scherzare anche su argomenti più spinosi come il mercato.
Foppiano poi prosegue la conversazione e afferma:
“So che il DS si sta muovendo per cercare di accontentarmi in base al budget economico che la società ha messo a sua disposizione e sono certo che non ci saranno problemi di sorta lui è molto bravo nel riuscire a convincere le persone a sposare la nostra causa.”

Poi FOPPIANO sposta il discorso su un altro binario e si capisce che è già entrato nel meccanismo societario.
“Ho notato che il GOLFO PRCA, da società organizzata quale è, ha un grande settore giovanile dove ci sono le possibilità di far crescere giocatori che possono diventare importanti non solo per la prima squadra, ma anche per club professionistici, la struttura e la qualità di società ed allenatori ci permetterà di toglierci soddisfazioni importanti, da parte mia ci sarà massima collaborazione.”

Trovi i qualche analogia con club del passato in cui sei stato?
“Ogni club ha il suo percorso le sue tradizioni, ma se dovessi accostare il GOLFO PRCA a qualche società del mio passato la vedrei molto simile alla LAVAGNESE persone competenti, organizzate, con un buon settore giovanile e un’ottima struttura a disposizione”