Grave al lutto al BAIARDO che piange la prematura scomparsa si MAURO BROLIS allenatore della leva 2006 che si è spento questa mattina.

“Perdiamo un grande uomo, una grande persona prima ancora di un ottimo allenatore” queste le prime parole di ROBERTO ERRIU che aggiunge:
“Mauro era con noi anche il 25 aprile nel torneo che di consueto il BAIARDO organizza in quel periodo. Aveva un approccio e un insegnamento con gli allievi della scuola calcio eccezionale a loro trasferiva educazione sportiva e valori umani importanti per la crescita dei ragazzi.” La commozione poi fa bloccare la voce di ROBERTO ERRIU dirigente della società neroverde che aggiunge:
“Una tragedia per la sua giovane età e per il valore dell’uomo che tanto aveva ancora da insegnare e da dare. E’ nostra intenzione inserire MATTEO (figlio di MAURO BROLIS, classe 1997 nell’ultimo campionato ha giocato nel Ca De Rissi San Gottardo in 1^ categoria.  ) nel nostro organigramma degli allenatori per i ragazzi. Tutto il Baiardo è vicino alla famiglia alla quale facciamo le nostre più sentite condoglianze.”

Anche la nostra redazione si stringe vicino alla famiglia BROLIS. Per me in particolare MAURO era un grande amico con cui sono cresciuto sin da bambino assieme al fratello gemello PAOLO e alla moglie CRISTINA. Tutte ottime persone con valori umani e sensibilità enormi nei confronti del prossimo.
Solitamente quando manca qualcuno se ne parla bene per rispetto, ma di MAURO se ne è sempre parlato in questi termini anche quando era presente tra noi. Rimane difficile scrivere qualsiasi cosa per ricordarlo perchè sarebbe riduttivo e non riuscirebbe a dare l’idea dell’uomo fantastico che è stato.

CLAUDIO BIANCHI