Grande rinforzo in casa Ligorna: è arrivata la firma di Guido Poggi nelle vesti di Responsabile del Settore Giovanile. Concluso il suo ciclo al Bogliasco, una delle figure più note del mondo dilettantistico ligure e non solo giunge quindi in Biancoblù per rinforzare il comparto giovanile della società.
Guido Poggi è un allenatore che non ha bisogno di tante presentazioni. Una carriera impreziosita da innumerevoli giocatori cresciuti nei settori giovanili da lui frequentati tra Sampdoria, Baiardo e Bogliasco, così come da tante vittorie e soddisfazioni sia tra i giovani sia nel mondo delle prime squadre. Tredici anni alla Sampdoria, con una finale raggiunta contro la Roma di Stramaccioni nei Giovanissimi Nazionali, così come trent’anni al Baiardo conditi da tanti titoli regionali, divenendo Responsabile del Settore giovanile ad appena 25 anni. Per quanto riguarda il mondo senior, invece, le recenti ciliegine sulla torta sono state la doppia promozione del Baiardo dalla prima categoria all’Eccellenza, con la cavalcata terminata nel 2018, così come la promozione del Bogliasco dalla Prima Categoria alla Promozione.
Queste le prime parole in Biancoblù di Guido Poggi: «La cosa che mi ha convinto è stata parlare con il Direttore Ricci e il Presidente Saracco. Da lì ho capito che avevano veramente piacere di iniziare un percorso insieme. Tutto è nato per caso, incontrando Stefano (Ricci, n.d.r.) per strada e fermandoci a chiacchierare per cinque minuti. Il mio ciclo da allenatore al Bogliasco era finito e non sapevo se avrei continuato sempre lì, magari con un altro incarico. Ho sempre fatto il Responsabile del Settore Giovanile, soprattutto per tanti anni al Baiardo. Mi piaceva l’idea di ricoprire nuovamente questo incarico, soprattutto cogliendo l’opportunità di lavorare nella società più importante di Genova dopo le professionistiche. È un onore l’idea di poter lavorare in una società di così alto prestigio. Infine, mi piacerebbe che si lavorasse tutti in un’unica direzione e che il settore giovanile del Ligorna tra qualche anno possa avere sempre più ambizioni da prima squadra».
Questo il commento del Presidente Saracco: «Credo che Guido Poggi non abbia bisogno di presentazioni. Lo conosco e mi conosce da quando sono bambino, ho mosso i primi calci con lui e fin da subito ho potuto ammirarne la persona e le competenze. Appena il Direttore Ricci mi ha comunicato che il suo futuro al Bogliasco fosse da definire ci siamo mossi nei suoi confronti per la crescita dei nostri

ragazzi. L’investimento è la dimostrazione della base del progetto: puntare tutto sulla crescita e sul miglioramento del settore giovanile. Auguro un buon lavoro a Poggi, siamo lusingati di averlo nella nostra squadra».
Questo il commento del Direttore Ricci: «Ho incontrato Guido per caso per strada. Così mi sono attivato subito quando ho saputo che il suo futuro al Bogliasco era tutto da definire. Quando ha sciolto le riserve ci siamo messi al tavolo con lui e il Presidente e al termine di una magnifica chiacchierata di calcio abbiamo capito che avevamo idee comuni sul settore giovanile. Credo che Guido non abbia bisogno di presentazioni: nel calcio dilettantistico ligure e non solo è considerato come una persona seria, corretta e competente. Il nostro settore giovanile negli ultimi due anni ha fatto cose straordinarie e devo ringraziare un po’ tutti, a partire da Stefano Conti che sta facendo tra prima squadra e settore giovanile un lavoro straordinario. Ora andiamo a impreziosire ancor di più la nostra batteria di tecnici e di addetti ai lavori nel settore giovanile in maniera importante».