La fine della stagione è tempo di bilanci e, in qualche caso, anche di ringraziamenti. E’ quanto accade in questi giorni al Ca de Rissi San Gottardo che, al termine della prima annata da “grande società” ha sicuramente di che sorridere, visti i risultati ottenuti sul campo ma non soltanto.

Ecco perché siamo ben felici di pubblicare queste righe, che lo staff della prima squadra del CaDe ha voluto inviarci:

«Il nostro sesto anno di attività si è concluso, anche quest’anno fortunatamente in linea con le aspettative. L’Asd Ca de Rissi S.G. ringrazia tutti quelli che hanno contribuito nell’avventura di quest’anno: giocatori in primis, poi i tecnici e tutto lo staff.

Non è stato un anno facilissimo come forse l’andamento e la classifica finale potrebbero testimoniare: un ringraziamento speciale va agli allenatori, perché ogni punto conquistato è stato indispensabile e frutto del loro lavoro: quindi grazie a Fabian Lamuedra, che ci ha accompagnato nelle prime partite di quest’anno, dopo averci regalato il sogno della Prima Categoria. E grazie a Danilo Veloce, che lo ha sostituito in corsa garantendoci la tranquillità della salvezza, e dalla cui esperienza abbiamo tutti appreso qualcosa.

Grazie al “baffo”, Ermanno Pastorino, che da due anni è al nostro fianco, regalandoci obiettività di giudizio ed ironia, aiutandoci a riallineare tutti i pensieri sui veri valori che hanno le cose. 

Ma una menzione speciale la vogliamo fare al nostro cuore, quello che batte da anni nel petto del “Cade”, dandoci ossigeno e forza, voglia ed emozioni; questo cuore ha un nome: Louis Adams Serravalle.

Serravalle che da anni ci sopporta, che da anni ci supporta. Serravalle è al nostro fianco sempre: appoggiando o contestando le nostre scelte. Da anni è prima amico, poi team manager, allenatore o viceallenatore: non si può contenere in un ruolo preciso chi ha una passione incontenibile: il suo ruolo è quello di essere il carattere di questa squadra.

È la colla che lega gli allenatori ai giocatori, i giocatori ai giocatori, l’allenatore precedente a quello successivo, un anno all’altro. È il primo acquisto della campagna acquisti di ogni anno.

Un consiglio a tutte le società, l’unico che possiamo dare: volete raggiungere il vostro obiettivo stagionale?  Provate a portarci via lui.  Grazie veramente di tutto Louis.

Lo staff della prima squadra»