Segesta-Riese: 0-2 (2 Picasso). Riese in Prima Categoria vincendo all’inglese sul campo della diretta antagonista, la Segesta, che si consola mantenendo il 2*posto con un solo punto di vantaggio sulla Panchina corsara alla Ciassetta e soprattutto grazie ai contemporanei capitomboli del Cornia, 1-3 coi Sestieri, e del BorgoRapallo, 1-2 con l’Atletico S.Salvatore. Il Framura tutto cuore e grinta costringe il S.Lorenzo alla terza sconfitta consecutiva mentre in coda il Valle fa suo lo scontro fratricida con l’Entella relegandola mestamente verso la retrocessione. Paolo Zanardi mister del Segesta ci ha detto: “Non siamo riusciti a procrastinare nel tempo la meritata vittoria del campionato da parte della Riese. E’ giusto riconoscere i meriti della capolista e fargli i complimenti, peccato non averli infastiditi fino al termine, non certo per colpa loro, troppe cinque sconfitte in un torneo cosi corto, lo abbiamo reso ancora più corto. Ho colto nella Riese la grande volontà di onorare questo campionato fino al termine trovando magari nuovi stimoli nel battere ogni record per questa categoria evitando così di ‘scansare’ nelle ultime giornate le nostre rivali per i play-off il cui destino passerà anche dal loro impegno. Il rimpianto e’ il passatempo degli incapaci, i nostri rimpianti li conosciamo bene, non sono riconducibili alle gare dove obiettivamente abbiamo sempre dato il massimo ma quel ‘massimo’ nasce dagli allenamenti ed è li dove abbiamo ‘deciso’ il modo più veloce per finire la ‘guerra’ perdendola: snobbandoli. Grazie ad altri risultati siamo sempre secondi a più sette punti dalla quinta con una partita in meno, ebbene consideriamolo un regalo divino da scartare con cura per consolidare questa posizione di prestigio che ci permetterebbe di affrontare i play-off da favoriti. Sappiamo bene la lacuna che dobbiamo colmare, l’unico modo per indirizzare il nostro futuro decisamente verso l’obiettivo promozione e’ cambiare il passato ma farlo solo al sabato non basterà, servirà la presenza attiva agli allenamenti almeno in questo ultimo mese!”.