IMPERIA e BOCCHI verso la separazione. “Io rimarrei ma…” I papabili sostituti

GIAN LUCA BOCCHI e l’IMPERIA sono sempre più distanti. Il mister intervistato da DILETTANTISSIMO dice:
“Io rimarrei e pensavo che fosse anche il volere della società, ma è praticamente due mesi che non sento più nessuno e leggo sui giornali che l’IMPERIA sta contattando altri allenatori. In principio credevo fosse solo una voce ora penso che possa essere vero perchè la società non ha mai smentito pubblicamente e nessun dirigente mi ha chiamato per dirmi di stare tranquillo.”

D. A questo punto facendo queste riflessioni ti sei guardato i un giro?
“No perchè sto aspettando di capire cosa stia capitando realmente. Il colore nero azzurro lo portò nel cuore e dopo essere stati diversi anni un giocatore importante dell’IMPERIA mi dispiacerebbe lasciare un lavoro di ricostruzione iniziato tre anni fa quando iniziai nel settore giovanile e nei successivi due presi la direzione tecnica della prima squadra facendo esordire molti dei ragazzi che avevo nelle giovanili.

D. Qual’è il rammarico più grande?
Quello di non poter raccogliere i frutti quest’anno. Secondo me con pochi ritocchi senza aumentare i costi si poteva essere competitivi per vincere qualcosa di importante nel prossimo campionato di ECCELLENZA.
A questo punto i quesiti sono due:
o la società preferisce fare questo salto senza il sottoscritto puntando su altri allenatori, oppure non si hanno le possibilità economiche di poter poi fare, l’anno successivo, la Serie D senza fare la figura del Castellazzo di quest’anno.

D. Quale sarà il tuo futuro?
“Se l’IMPERIA non mi riconfermerà, aspetterò una soluzione che mi gratifichi o dal punto di vista economico o dal punto di vista della categoria o delle soddisfazioni personali seguendo anche un percorso serio.”

D. La Sanremese in Serie D potrebbe essere una gratificazione di categoria?
“No. Io sono stato una bandiera per l’IMPERIA. Abito, vivo e lavoro in questa città. Non mi Ha cercato nessuno dei dirigenti matuziani, ma anche se fosse accaduto non avrei accettato. Non mi sembra corretto passare sulla sponda opposta sopratutto per rispetto dei tifosi nero azzurri i quali sanno bene il mio senso di appartenenza. Tutto ciò mi sembra onesto per tutti.”

Stando ai si dice e ai potrebbe essere di alcuni addetti ai lavori, incontrati ieri sera nel corso della splendida manifestazione del “PALLONE D’ORO” ideata e organizzata da DAMIANO BERTEINA e  CLAUDIO MANDANICA di CALCIO FLASH PONENTE nella splendida cornice del teatro del Casinò di San Remo, i candidati a sostituire BOCCHI sulla panchina dell’IMPERIA, potrebbero essere: FLAVIO FERRARO, VALENTINO PAPA, GIOVANNI BRANCATISANO o ROBERTO BIFFI.