In vista della supersfida di domenica prossima tra IMPERIA e RIVAROLESE  allo stadio CICCIONE di Imperia abbiamo ascoltato i due mister facendogli 6 domande, tante quante le giornate di campionato giocate fino ad ora ne è uscito un quadretto simpatico. Di sicuro i due allenatori hanno rispetto degli avversari, ma entrambi proveranno a vincere ecco le 6 donmande

1) IMPERIA – RIVAROLESE sommando i punti in classifica delle due squadre è la partita più importante della giornata. Rispecchia anche i valori del campionato?
BUTTU:
Sei domeniche di campionato sono poche per definire se realmente queste sono le squadre che esprimono il miglior calcio in questa categoria, ma sono sufficienti per intravede il loro livello e in questo momento la classifica dice questo. In futuro si vedrà.
FRESIA:
Probabilmente siamo le due formazioni più in forma del campionato, almeno questo dice la classifica e gli ultimissimi risultati ottenuti. Due squadre molto simili, organizzate, muscolari e tecniche che giocano con intensità.

2) Se potessi non far giocare  due giocatori della RIVAROLESE  chi toglieresti dal campo?
BUTTU:
Togliere due elementi dall’organico della Rivarolese per domenica prossima sono pochi; loro hanno splendide individualità in grado di fare la differenza. Quindi ne toglierei più di due
FRESIA:
Dire solo due giocatori sarebbe riduttivo perché loro sono davvero tutti giocatori bravi e di categoria dovrei toglierne 11, se mi obblighi a fare due nomi visto che non voglio lasciarti senza risposta dico di getto COSTANTINI e CASTAGNA

3) Quale pensi sia il punto debole della tua avversaria e il punto di forza?
BUTTU:
La Rivarolese non ha punti deboli. E’ una formazione ben costruita unita a organizzazione, qualità e molta fisicità. Difficile da affrontare.
FRESIA:
Premesso che l’IMPERIA secondo me non ha punti deboli e organizzata in ogni reparto. Solitamente con un 3-5-2 grande collettivo condito da un affiatamento tra i giocatori che hanno raggiunto il 2° posto nella scorsa stagione. Poi il mister ridendo dice e comunque se avessi individuato un loro difetto non lo direi certo a te.

4) Siamo solo alla 7ª di campionato poco meno del 25% del campionato in caso di sconfitta c’è tutto il tempo di recuperare. Prevedi un tatticismo particolare o sarà una gara da giocare sfruttando al massimo le proprie caratteristiche senza pensare all’avversario?
BUTTU:

Sarà una battaglia senza troppi tatticismi, sarà una partita molto fisica, anche per via del campo che sarà appesantito a causa delle condizioni meteorologiche avverse. noi cercheremo di fare la nostra partita provando ad arginare la loro qualità. E’ importante per noi ottenere un risultato positivo, o comunque mettere in pratica la nostra personalità, per dare continuità a quello fatto fino ad oggi.
FRESIA:
Sarà una gara tattica. Entrambe prediligiamo l’organizzazione. Nessuna delle due giocherà per il pareggio anche perché la gara capita alla settima di campionato e qualsiasi risultato uscirà, permetterà ad entrambe di porre rimedio.

5) Oltre ad IMPERIA e RIVAROLESE quali sono le squadre attrezzate per vincere il campionato?
BUTTU:
Per l’IMPERIA ogni partita sarà una battaglia e lotterà fino alla fine per ottenere il massimo risultato possibile. Sono contento della squadra che ho a disposizione, ma manca ancora qualcosa, la proprietà conosce il mio pensiero.
Sulle favorite per vincere il campionato non saprei io guardo in casa mia e poi facendo dei nomi rischierei di dimenticare qualcuno e rischierei di fare dei torti.
FRESIA:
Rivarolese, Imperia, Finale e Cairese hanno gli stessi valori e la possibilità di competere fino alla fine a queste aggiungerei Pietra Ligure e Genova Calcio.
Come valori non sono male neppure Rapallo e Valdivara, ma entrambe non hanno avuto una buona partenza, ma alla fine vincerà solo chi farà più punti e ad oggi non è possibile stabilirlo perché questa eccellenza è livellata verso l’alto e si può perdere o vincere anche contro l’ultima in classifica.

6)Chi è il giocatore della squadra avversaria che prenderesti?
BUTTU:
Premesso che non cambierei nessuno dei miei giocatori che ho in questo momento, e che il nome che ho in testa NON lo faccio perché ho difficoltà in quel ruolo, ma semplicemente perché è un giocatore che apprezzo a prescindere dai ragazzi che ho io direi MARCO NAPPELLO.
FRESIA:
Se questo implica sacrificare qualche giocatore dei miei ti dico subito che sono contentissimo dei miei giocatori che ho in rosa e non li cambierei con nessuno.
Detto questo ti dico GIGLIO