Eccoci ad un’altra puntata della nostra attesissima rubrica “La Moviola dei Dilettanti“. Dopo averne parlato in studio, domenica sera, ed aver analizzato a caldo i principali episodi dubbi del weekend, rivediamoli nel dettaglio con il nostro “moviolista di fiducia” Emanuele Quercioli e cerchiamo di comprenderli meglio, uno per uno:

Rapallo-Baiardo 1-5    Guarda il video del match
Premesso che la vittoria del Baiardo è netta e meritata, nel primo episodio dubbio manca un calcio di rigore per il contatto su Bertuccelli. L’attaccante del Rapallo si prepara ad effettuare una rovesciata e viene volontariamente sbilanciato: sarebbe stato rigore. Successivamente invece giusto annullare il gol allo stesso Bertuccelli che si appoggia al difensore facendolo cadere a terra.

Genova Calcio – Albenga 1-1    Guarda il video del match
Richiede un rigore la Genova Calcio, ma dalle nostre immagini vediamo come il pallone tocchi sul fianco e non sul braccio. Giusta quindi la decisione di non assegnare il rigore.
Successivamente, reclama un penalty anche l’Albenga. Zero i dubbi: l’intervento non è col braccio ma con il corpo, giusto non assegnarlo.

Via dell’Acciaio – Caperanese 1-2    Guarda il video del match
Corretta l’espulsione del giocatore della Caperanese: la gomitata in volto all’avversario, seppur non volontaria, risulta irruente e priva di senso. 
Un rigore chiesto per parte: quello chiesto dalla Caperanese (e assegnato), é difficilissimo da valutare dalle nostre immagini, ma il braccio è sicuramente  largo. Decisione che appare quindi corretta. Il rigore chiesto dal Via dell’Acciaio a mio giudizio è invece giusto non assegnarlo: dal campo ci dicono che sembrava netto, dalle immagini sulle quali faccio la mia valutazione, sembra essere un inevitabile e normale contatto di gioco  in una partita “maschia” di alta classifica.