Traspare ottimismo in via Dino Col, a Dinegro, la sede del calcio ligure. Nonostante il quasi certo addio, purtroppo, secondo vari rumors, di diversi team in regione (vedi Struppa, Città di Finale, Pontex Il Torchio, Lido Tortuga, Lerici Castle), e le fusioni tra Golfodianese e Dianese, San Siro Struppa e Bargagli e quella del Real Valdivara a Spezia, gli organi federali contano di allestire una Terza Categoria Genova a 13 squadre, le stesse sensazioni si registrano a Chiavari, mentre ad Imperia, Savona e sopratutto La Spezia da tempo le varie sedi provinciali si sono arrese alzando bandiera bianca.
A Genova, si iscriveranno sia il Pieve Ligure (vi erano parecchie manovre attorno al club rossoblù) che l’Isolani. Ad ora congelata la nascita dello Scoffera, ma è sempre in cantiere e con ottimi propositi. Stop alla Valtrebbia SS 45 che sembrava davvero a un passo dalla nascita. Qualche piccolo intoppo sul Santa Maria a Rapallo.
Le squadre nuove in Liguria, certe, sono Casellese e Sottocollese nel Comitato Provinciale di Genova, Lumarzo a Chiavari e Pegazzano a La Spezia. Attesa per la Villanovese nell’albenganese. Massima attenzione all’ex gruppo del Bargagli che sta pensando a qualcosa di grande. Se sono rose…