Nemmeno in un sabato sera di metà luglio il calcio mercato ligure riposa.

La Rivarolese, che trattava con Antonio Pandiscia fino a un mese fa stilando un ambizioso progetto triennale che avrebbe portato gli “avvoltoi” in serie D, acquista un terzo big dopo Oliviero e Donato: ecco il laterale del ’93 Ungaro, ex Sampdoria, RapalloBogliasco, Genova Calcio e Rivasamba. Un gran bel botto.

Il Busalla blinda l’esterno d’attacco del ’96 Molon e lo conferma nonostante la corte dei cugini della Ronchese.

Il Rapallo dimentica il portiere Gianrossi e tessera l’estremo difensore ’97 Roi, in arrivo dalla Sammargheritese ed ex del RapalloBogliasco.

Il Via dell’Acciaio completa il parco dei giovani: dopo Biello dal San Desiderio e Carrara dal Pontex il Torchio, ecco Della Casa dal Multedo e Marchetti dalla Veloce.

Un altro botto del Multedo di uno scatenato Jerry Meledina: l’ex mister di Burlando e Pontecarrega annuncia la ciliegina sulla torta a completare il mercato: ecco alla corte pegliese  Giuseppe Oliviero, classe 1986, forte difensore centrale ex Amicizia Lagaccio, Little Club G. Mora, Burlando e Mariscotti. Inoltre resta il gioiello Renato Russotti, classe 1994 esterno alto di sinistra ex Borgorosso Arenzano, ambito da diversi team di Promozione e futuro istruttore ISEF.