Da qualche tempo sono sulla bocca di tutti, grazie alla loro storica qualificazione ai Mondiali di Calcio del 2018, traguardo ottenuto proprio nei giorni in cui invece il calcio italiano si disperava per la mancata qualificazione della Nazionale maggiore ai mondiali in Russia. Stiamo parlando – come probabilmente avrete già capito tutti – della Nazionale Italiana Amputati che, agli Europei in Turchia, ha conquistato un preziosissimo quinto posto e il conseguente lasciapassare per i Mondiali, che si svolgeranno in Messico fra circa un anno.

La squadra azzurra era proprio in questi giorni a Genova per un evento organizzato in collaborazione con la Levante C Pegliese, una due giorni che aveva l’obiettivo di far conoscere questa realtà, nata dall’idea di Francesco Messori, 19enne capitano oltre che fondatore della Nazionale Amputati. L’accoglienza della società genovese è stata a dir poco festosa ed oggi, nella splendida cornice dell’Hotel Melia di via Corsica, una rappresentanza degli atleti e dello staff ha incontrato i giornalisti per qualche intervista.

Ecco cosa ci hanno detto, cominciando dal tecnico Renzo Vergnani e dal preparatore dei portieri Emiliano Gronchi.