Come ogni settimana andiamo ad esaminare, grazie all’ex Arbitro Emanuele Quercioli, i casi dubbi che hanno o potevano determinare il risultato delle gare:

Albenga-Busalla: Dopo l’ottima prestazione di giovedì in semifinale di coppa Italia il direttore di gara Di Benedetto della Sezione di Novi Ligure ripete un’altra direzione di alto livello, giusto assegnare il rigore a favore dell’Albenga, dove purtroppo ne paga le conseguenze direttamente il portiere Lorusso che oltre a causare il rigore purtroppo subisce nello scontro la frattura della tibia.
Durante il resto della gara l’arbitro é sempre ad un metro dal pallone ed adotta uno spostamento sempre preciso e tatticamente corretto risultando essere sempre credibile, Ottima direzione.

ALBENGA-BUSALLA (al 10º secondo episodio citato)

Sanremese–Borgaro Nobis: Episodio dopo soli 2 minuti di gioco dove il difensore del Borgaro entrata in maniera scomposta rischiando seriamente di fare male all’avversario, il giocatore viene ammonito ma la decisione corretta sarebbe stata l’espulsione.

SANREMESE-BORGARO (17º secondo clicca qui per vedere)

Ligorna-Stresa: Diversi episodi per questa gara.
Il primo episodio vede nell’azione dello Stresa un tocco di mano in area da parte di Gallotti, sarebbe calcio di rigore ma l’arbitro lascia proseguire.
Situazione analoga in area ospite, tocco di mano da parte del difensore dello Stresa, qui la ripresa non ci aiuta, ma il tocco di mano sembra esserci anche qui.
Passiamo al secondo tempo: 67′ minuto Vanzan dello Stresa interviene in scivolata a centrocampo ai danni di un giocatore del Ligorna, l’entrata risulta essere di eccessiva vigoria, la decisione più corretta sarebbe stata l’espulsione.
Successivamente altri due episodi che in questo risultano essere corretti, l’atterramento di Zunino appare come un contrasto regolare ed eventualmente sarebbe stato fuori dall’area di rigore. Mentre l’ennesima richiesta di rigore per fallo di mano in questo caso risulta non esserci, il difendente tiene il braccio attaccato al corpo in protezione del viso.
Ultimo doppio episodio: fallo per lo Stresa che pare non esserci, qui sbagliano un po’ tutti, il fallo potrebbe anche non esserci, ma i giocatori del Ligorna stanno tutti fermi a protestare; lo Stresa batte velocemente e mette in mezzo: tocco di mano di Gallotti e calcio di rigore. Termina 1 a 1 a Ligorna.

LIGORNA -STRESA  (clicca qui per vedere)la

Borzoli-Athletic : Manca un rigore all’Athletic nella prima parte di gara per un fallo di mano in cui il difendente salta in maniera scomposta e va a impattare il pallone con il braccio. Nient’altro da segnalare in una gara dove dopo questo episodio la direzione di gara risulta essere buona.

BORZOLI – ATHLETIC  (al 17º secondo clicca qui per vedere)