GLAN LALA è l’ultimo degli arrivi del LIGORNA che nel mercato invernale sta cambiando pelle. LALA ha scelto la 3ª squadra di Genova in un book di società interessate alle sue prestazioni, anche questo è motivo di orgoglio per DAVIDE SONETTI Direttore sportivo dei Biancoblu genovesi.

Tanti gli arrivi alcuni hanno già esordito con voi. Ci potresti fare il punto di chi entrato e di chi è uscito?

  • R. Sono usciti: Kacorri di Cecco Glarey Perrone Moretti Balleri Gilardi. Sono Entrati: Mitta (Fossano) Gobbi (Legnano) Castellano (Savignanese) Lala (Adriese)

Come mai tutti questi cambi? A inizio stagione sembrava un’altra campagna acquisti ponderata e di buon livello forse rispetto al passato c’era qualche nome che era già consacrato. Sei d’accordo?

  • R. Abbiamo imparato quest’anno che purtroppo i video non rivelano proprio tutto di un giocatore soprattutto alcuni aspetti che per noi sono fondamentali

Adesso il Ligorna riparte per raggiungere un’altra salvezza che ogni hanno è il Vostro scudetto, ma anche le altre si sono rinforzate. Quali squadre vedi coinvolte nel mischione di bassa classifica?

  • R.Direi che dal Querceta in giù siamo tutti ancora coinvolti il campionato é equilibrato sia nella parte alta che in quella bassa non sarà facile 

Cambiano i giocatori ma i capi saldi della società sono sempre gli stessi:

Presidente, DIrettore Sportivo e Allenatore è questo il Vostro segreto per fare bene?

  • R. Il segreto del Ligorna oltre al presidente e al mister sono: Zunino, Gallotti, Chiarabini e poi tutti gli altri componenti.

LIGORNA in serie D ormai è una realtà che si sta ripetendo da anni. Rispetto al passato è più facile convincere i giocatori ad abbracciare il vostro progetto salvezza?

  • R. Convincere giocatori ad allenarsi alla sera, sopratutto se arrivano da piazze importanti non é facile. Questo è stato e sarà la situazione più complicata da far accettare a chi arriva.

In cosa può migliorare il LIGORNA?

  • R.Il ligorna può migliorare molto dal punto di vista organizzativo purtroppo non essendo un lavoro per nessuno dei dirigenti a volte capita di non aver troppo tempo a disposizione e ci perdiamo qualche dettaglio che per una realtà come la nostra fa la differenza! Ma il Ligorna in serie D é già di per se una bellissima favola soprattutto grazie al lavoro di Persone che lavorano (e tanto) dietro lo quinte come: Paolo Campanella e Raimondo de Maria.

Da fine dicembre si inizierà a pensare al futuro anche per i quadri societari. Lo scorso anno il presidente Davide Torrice sembrava voler vendere la società, ma le trattative si sono rivelate non del tutto perseguibili. Quest’anno ci saranno altre trattative per il cambio di società oppure il presidente ha in testa di proseguire?

  • R. In cuor mio spero che venda o meglio ceda il primo possibile. Purtroppo o per fortuna il presidente é una persona ambiziosa che non vorrebbe fermarsi certo alla serie D, ma il lavoro (quello vero) é tanto e richiede più sforzi di quanti non ne stiamo dedicando adesso a discapito del Ligorna.

Quale sarà il futuro del LIGORNA?

  • R. Il Futuro prossimo spero sia quello di mantenere ancora la categoria ovviamente. L’augurio é quello di continuare a crescere che non vuol dire per forza Lega Pro

Quale sarà il futuro di DAVIDE SONETTI?

  • R. Per quel che mi riguarda credo che se si otterrà quanto prefissato questo sarà il mio ultimo anno in Valbisagno a meno che…

A meno che?

  • R. A meno che è sufficiente!

Una risata accompagna la sua ultima affermazione 

Grazie Davide per la tua consueta trasparenza e disponibilità.