Il LIGORNA si sta confermando una realtà importante a GENOVA. Di fatto è la 3ª squadra della città di GENOVA dopo GENOA e SAMPDORIA. I biancoblù della VALBISAGNO hanno superato indenni diverse problematiche (alluvioni, campo inagibile, campionati a porte chiuse) ma nonostante ciò si apprestano a disputare il 3º campionato consecutivo in SERIE D.
Ma il LIGORNA del presidente TORRICE non si limita a cercare di mantenere la categoria nel massimo campionato dei DILETTANTI a livello nazionale, ma sta anche lavorando in maniera importante nel settore giovanile che ormai si sta distinguendo per essere tra i migliori in LIGURIA.
Tutto questo grazie alla sapiente direzione del presidente TORRICE che ha saputo scegliere i propri collaboratori creando una sintonia di pensiero univoca.
Il VICEPRESIDENTE DAL POZZO, il DS DAVIDE SONETTI, il RESPONSABILE del SETTORE GIOVANILE ANDREA BARBIERI (Nella Foto) , il DIRIGENTE PAOLO CAMPANELLA, sono figure determinanti per il successo che in questi anni ha permesso al LIGORNA di scalare diverse categorie e posizioni sia come risultati della prima squadra, che si è salvata con due giornate di anticipo in un girone di Serie D composto da squadre che nel passato hanno scritto la storia del calcio italiano, sia con i risultati del settore giovanile che sono arrivati con:

gli Allievi Regionali 2000 qualificati fase regionale e terzi in campionato,

Allievi 2001 qualificati alle finali regionali ed eliminati ai quarti di finale

Giovanissimi 2002 qualificati alla fase regionale e terzi in campionato

Giovanissimi 2003 alle finali regionali e leve 2004 e 2005 qualificate per la Coppa Grondona.

Non solo, ma lo scopo del LIGORNA sta diventando quello di crescerai in casa ragazzi in grado di disputare il campionato di SERIE D. Operazione che già quest’anno ha dato la possibilità a diversi allievi di assaggiare il campo con la prima squadra durante l’anno, non solo: Vulpes, Di Pietro, Olanda oltre ad altri loro coetanei, ma addirittura due ragazzi nati nel 2001 convocati in prima squadra come Piras e Scaccianoce.

LIGORNA che poi ha avuto la gioia di veder convocati nelle varie rappresentative regionali e nazionali:
LEMBO e VULPES: in nazionale U.17,.
Lo stesso Vulpes con Di Pietro ed Olanda: convocati in rappresentativa Interregionale.
Favorito: capitano della Rappresentativa Interregionale
Vulpes e Di Pietro (capitano) al Torneo delle Regioni Allievi.
Iofrida, Cristiani, Placido e Sorgonà: in rappresentativa giovanissimi.
Iofrida al fase nazionale del torneo delle regioni giovanissimi.
Molti dei ragazzi del LIGORNA sono seguiti con convocazioni per stage di allenamenti da: Genoa Sampdoria ed Entella, in ultimo Scaccianoce 2001 convocato in prova all’Alessandria.

Sicuramente bravi i ragazzi, ma grande merito va riconosciuto anche all’organizzazione costruita sapientemente dal presidente TORRICE che poi delega, asseconda, segue le scelte e le dinamiche del Settore Giovanile che si avvale della professionalità e competenza di Istruttori bravi e capaci quali: Marrale Zanello Fucci Pampolini ed altri.