Come scritto in giornata il LITTLE CLUB ha messo a segno altri due colpi di mercato. LUCA ROSATI è sicuramente uno dei big di questa squadra. La sua esperienza in squadre di categoria superiore e la sue qualità calcistiche lo eleggono ad essere uno dei tanti leader di questo Dream Team.

Luca cosa ha determinato la tua scelta?

Ho scelto il LITTLE CLUB perché per ogni tanto è giusto giocare dove ti porta il cuore. In squadra troverò diversi miei amici che solitamente frequento anche fuori dal campo e questo è stato uno dei fattori determinanti. Ti chiedaerai quali sono gli altri e ti rispondo che l’altro è  mister DI SOMMA.  Andrea è un amico, un uomo di calcio e ha un pregio “fare le cose fatte bene” lui è una persona molto ambiziosa, mi sono fidato delle sue parole e del suo progetto”

“Cosa mi aspetto da questo campionato?  beh i proclami non si fanno mai prima, soprattutto nel calcio, ma una cosa è certa è la posso dire: saremo una grande squadra intesa come collettivo, un grande gruppo affiatato dove ognuno giochera per l’altro di questo ne sono sicuro. Come caratteristica saremo una squadra molto tosta e venderemo davvero cara la pelle. Non a caso il mister ci ha scelti e voluti uno per uno e imposterà a sua immagine e somiglianza la squadra, con il suo carisma e la sua personalità che ha sempre avuto in campo. Poi il risultato sportivo che verrà lo vedremo strada facendo e scopriremo di che pasta è fatto questo LITTLE.

In attacco sarete tu e MARELLI un altro grande attaccante. Come pensi che sarà la vostra intesa?

“Negli  anni ho sempre avuto la fortuna di giocare in copia con forti attaccanti e il prossimo anno sarà di nuovo così.  Marco mi mancava e la prima volta che giocheremo insieme e sono sicuro che ci troveremo benissimo. Come ti ho detto prima saremo un grande gruppo e di conseguenza sarà tutto più facile in campo perché soprattuto siamo amici fuori dal rettangolo di gioco e quindi verrà tutto in automatico, chi ha giocato comprende meglio quello che sto dicendo. In sintesi significa che è più facile confrontarsi e giustificare situazioni meno felici. Tornando a me e Marelli speriamo di fare tanti gol  vorrà dire che l’organico gira bene e che ci toglieremo tante soddisfazioni a livello di squadra.

Tu e Marelli le bocche di fuoco entrambi di fede blucerchiata. Come farete ad indossare di maglia del Little che è uguale a quella del Genoa?

“Premetto che sotto la maglia rossoblu non avrò bisogno di mettere altre maglie. La mia fede blucerchiata e stampata sul cuore e chi mi conosce lo sa benissimo. Sicuramente entrerò in campo e suderò per la maglia e la squadra per la quale gioco,  per me è per i miei compagni, ma rimarrò sempre e per sempre SAMPDORIANO, quella è e rimarrà la mia fede. Ciò non mi impedirà di fare il massimo con la maglia rossoblu.