Abbiamo sentito Luca Tabbiani, prossimo allenatore della Genova calcio e abbiamo raccolto il suo pensiero, che poi è anche la linea direttiva della Società biancorossa. “Abbiamo un programma pluriennale, l’obiettivo è quello di collaborare il più possibile con il settore giovanile, lavorando sul territorio  creando un senso di appartenenza importante per la squadra”.

In pratica la Genova calcio perseguirà un modello stile Ajax e Barcellona ? Tabbiani risponde:” sono paragoni difficilmente realizzabili, ma l’idea è quella di avvicinare il più possibile i ragazzi della prima squadra al settore giovanile per creare una famiglia sportiva. Con l’obiettivo, da parte dei nostri piccoli allievi, di arrivare a giocare in prima squadra. Faremo quindi dei briefing con gli allenatori del settore giovanile, che da anni stanno lavorando benissimo, vincendo diversi titoli regionali di categoria.”

Che squadra sarà quella del prossimo anno? “Sicuramente abbiamo tanti giovani ragazzi classe 95/96/97/98 forti che fanno la differenza, qualche giocatore di esperienza per dare equilibrio e ragazzi del settore giovanile … per il resto non posso dire altro perché le strategie di mercato non le traccio io”