Senza un pallone fra i piedi, i tipi come Marco Bracco proprio non sanno stare. E allora, in attesa che riparta a pieno regime la stagione del footgolf, perché starsene con le mani in mano o meglio con gli scarpini nella borsa? Meglio scendere in campo e, alla soglia dei 47 anni, andare a dare una mano alla Rossiglionese nella rincorsa al primato della Seconda D.

Pelata inconfondibile e una simpatia contagiosa, da bambino sognava guardando i colpi di numeri 10 del calibro di Zico, Maradona e Antognoni e oggi Marco Bracco riparte con una nuova avventura, che prenderà il via proprio questo pomeriggio alle 13.15, quando andrà in scena il big match della giornata fra la sua nuova squadra e l’Atletico Quarto.

Un ritorno in campo, quello di Marco, che non è altro che l’ultimo capitolo di una storia calcistica che potrebbe riempire un enciclopedia.