E’ l’estate degli addii al calcio genovese. Se Di Somma farà da allenatore – giocatore, in forte dubbio ci sono “Sasà” Granvillano e Matteo Rossi, più Alessio Ramenghi. Ma a loro si aggiunge un’altra colonna del calcio genovese, il super bomber Marelli, classe 1982, capocannoniere dell’ultimo anno nel girone B della Promozione con la maglia dell’Amicizia Lagaccio che spara: <Se non ci sarà una proposta seria, potrei anche smettere. Mi sono un po’ stufato di questo calcio. Non è possibile che le società non offrano nemmeno un piccolo rimborso spese. Tre allenamenti settimanali e la domenica piena per la partita sono pur sempre impegnativi. Credo che ci debba essere una giusta gratificazione per un giocatore che potrebbe stare con la sua famiglia alla sera, dopo il lavoro, e sopratutto nei fine settimana>.