Si è chiusa con un ottimo 86esimo posto l’esperienza del nostro Roberto Puliga ai Campionati Mondiali di Footgolf, appena conclusisi a Marrakesh in Marocco. Dopo un’intera settimana di gare sui due campi di Al Maaden 1 e 2, le ultime buche hanno assegnato i titoli Mondiali e il portacolori genovese ha portato a casa, oltre ad un piazzamento di tutto rispetto, anche un’esperienza che non potrà mai dimenticare.

«Peccato per l’ultimo giorno – commenta lo stesso Roberto Puliga – perché fino alla buca 15 avevo un punteggio di +1 e poi un errore mi ha fatto finire un Par 4 in 7 colpi! È stato molto duro giocare per 5 giorni e oggi la fatica per me si è fatta sentire anche perché a metà percorso le proiezioni mi davano al 54esimo posto. Comunque, è stata un’esperienza indimenticabile. Adesso, speriamo di poter essere presenti ai prossimi mondiali. Come nazionale, portiamo a casa un primo posto nella Categoria Senior con Stefano Grigolo (nella foto, insieme a Puliga)».

 

In classifica generale, il titolo mondiale è andato all’argentino Matias Perrone che ha chiuso la kermesse marocchina con un punteggio di -16. Al secondo posto il britannico Ben Clarke a -14 e, sul gradino più basso del podio, il francese Nicolas Pussini e l’argentino Fabian Ayala (nella foto in alto, insieme a Puliga), entrambi con -13.