L’improvvisa morte di DAVIDE ASTORI capitano della Fiorentina e difensore della Nazionale.

Davide Astori, 31 anni, è morto in nottata. Secondo quanto si è appreso, il giocatore era in un albergo di Udine, “Là di Moret”, con la squadra. A causarne la morte sarebbe stato un arresto cardiocircolatorio, ma è troppo presto per averne la certezza. Secondo quanto si è appreso, del decesso del giocatore, si sono accorti stamattina i compagni di squadra e i tecnici della società quando alle 9.30 non si è presentato alla colazione. A quel punto, dopo aver atteso ancora qualche minuto, sono andati a cercarlo in stanza – dove era solo – e lo hanno trovato morto.

Il presidente Malagò rinvia la 27esima giornata di serie A.

Anche la nostra regione partecipa al dolore e al cordoglio della famiglia Astori e della Fiorentina e verrà fatto UN MINUTO DI SILENZIO in ricordo del giovane calciatore seguendo le indicazioni del presidente te del CONI MALAGÒ che ha dichiarato

“Oggi è un giorno triste per il nostro mondo e per questo ho chiesto al Commissario Straordinario della Federcalcio, Roberto Fabbricini, di invitare tutte le Leghe a far osservare un minuto di raccoglimento in tutte le manifestazioni calcistiche che si svolgono in questa giornata“

Chi era DAVIDE ASTORI, Nato a San Giovanni Bianco in provincia di Bergamo il 7 gennaio 1987 gioca difensore centrale e entra nelle giovanili del Milan e vi gioca fino alla stagione 2005-2006. Nel 2006-2007 viene ceduto in prestito al Pizzighettone, in Serie C1, nel 2007-08 passa, sempre in prestito, alla Cremonese in Serie C1. Nell’estate 2008 viene acquistato dal Cagliari, squadra con cui esordisce in Serie  174 presenze e 3 gol. Nell’estate del 2014 passa  in prestito alla Roma, con la quale colleziona 29 presenze ed 1 rete. L’anno successivo è alla Fiorentina, in maglia viola collezione 88 presenze segnando 3 gol diventandone anche il capitano. Astori ha disputato anche 14 partite con la maglia della Nazionale, il suo esordio il 29 marzo 2011, a 24 anni, nell’amichevole Ucraina-Italia (0-2). ASTORI lascia una figlia di 2 anni di none Vittoria avuta dalla sua compagna Francesca.

La morte è giunta inaspettata e improvvisa ASTORI la FIORENTINA aveva giudicato il giocatore abile e gli aveva appena rinnovato fino al 2022 con uno stipendio molto simile a quello attuale (1.3 milioni a stagione) il 28 di febbraio.