Settimana da incorniciare per Fabio Oliviero. Dopo aver alzato al cielo la Liguria Beach Soccer Cup solo sette giorni fa, da capitano col suo Avegno, il centrocampista della Rivarolese si è tolto ieri la grande soddisfazione di firmare una strepitosa doppietta nel match valido per la seconda giornata della tappa di Lignano Sabbiadoro della Serie A di beach soccer.

Tesserato per la Genova Beach Soccer, insieme a Mattia Memoli e Nicolò Rossetti, Olivieri è in prestito per questa stagione di beach al Brescia e con la maglia delle Rondinelle sta disputando l’intero circuito della massima serie nazionale, sia per mettersi alla prova in un torneo altamente competitivo, con giocatori professionisti e squadre allestite per traguardi importanti, sia per immagazzinare esperienza da trasferire poi nella compagine genovese.

Dopo la vittoria di venerdì per 5-1 contro il Romagna, la squadra dei nostri tre portacolori era ieri attesa da un avversario sulla carta abbordabile ma proprio per questo non meno insidioso: il Rimini, fermo ancora a zero punti in classifica. Alla fine, la vittoria è arrivata con un convincente 6-2 che ha visto Fabio Oliviero scrivere per ben due volte il proprio nome sul tabellino dei marcatori.

«E’ stata comunque una gara difficile – ci racconta Oliviero – come del resto ce l’aspettavamo. Il Rimini è una squadra tosta e  noi non abbiamo certo fatto la partita più bella della nostra storia. In questo tipo di partire, però, l’importante è portare a casa i 3 punti e così è stato. I miei due gol? [che potete vedere nei due video qui sotto, ndr] Il primo è stato – diciamo così – abbastanza fortunato: ho provato una rovesciata, fra l’altro di sinistro che non è il mio piede, su una rimessa laterale, la palla ha colpito la sabbia e ha preso un rimbalzo strano entrando in rete. Sul secondo invece ho sfruttato un buon inserimento su una rovesciata di Rossetti su una rimessa del portiere, sono intervenuto e ho messo dentro».

Il primo gol di Fabio Oliviero in Brescia-Rimini: rovesciata di sinistro e palla in fondo al sacco per l’1-0 che sblocca il match (video realizzato con la nostra esclusiva OllyCam e con il commento LIVE di Mattia Memoli)

Il secondo gol di giornata di Fabio Oliviero: rovesciata del Killer Rossetti, Oliviero si fa trovare pronto e corregge in rete per il gol del momentaneo 7-2 del Brescia contro il Rimini

E oggi si torna in campo per la terza e ultima partita di questa tappa di Lignano. «Sì, quella di oggi sarà una partita fondamentale. Affrontiamo il Noname Nettuno e dobbiamo assolutamente cercare di portare a casa altri tre punti per continuare a sperare. Loro sono una squadra tignosa, difficile da affrontare, ma se vogliamo giocarci il tutto per tutto nell’ultima tappa di Bellaria-Igea Marina dobbiamo fare ancora un ultimo sforzo».

Ma cosa porterai a casa, alla vostra Genova Beach Soccer, di quest’esperienza in Serie A? «Credo soprattutto l’atmosfera di festa che si respira qui – conclude Oliviero – E’ davvero uno spettacolo, il beach è uno sport che ti travolge con i suoi colori, la sua atmosfera, l’allegria, la passione. Tutto ti coinvolge a mille. Anzi, voglio dire a tutti quelli che amano il calcio, quello tradizionale, a 11, di provare almeno una volta a seguire una tappa di beach soccer, quello vero, quello dei professionisti e lasciarsi travolgere da quest’energia, dallo stadio, dalla musica… O almeno fatelo da casa, seguendo le dirette Facebook delle partite. Basterà a farvi rendere conto della bellezza di questo sport e della sua carica pazzesca».

LA SECONDA GIORNATA: ECCO COS’E’ SUCCESSO. Nella seconda giornata, andata in scena ieri, come detto il Brescia ha superato Rimini per 6-2, con Oliviero che dopo un primo tempo a reti bianche ha insaccato il gol del vantaggio delle Rondinelle. Botta e risposta poco dopo, con Bruno che raddoppia e Bertocco che tiene a galla i romagnoli. Inizio di terzo tempo scoppiettante: prima Werder allunga ancora per il Brescia, poi Hernandez riporta in scia il Rimini ma, a questo punto, esce la maggior esperienza della formazione lombarda, che con Campolongo piazza il gol del 4-2 che, di fatto, spezza in due il match.  Ancora Oliviero e poi Steinemann arrotondano la vittoria del Brescia.

Buona prova anche dell’altro pezzo di Liguria presente qui a Lignano Sabbiadoro: il Bragno. Cattardico e compagni ieri avevano un impegno a dir poco proibitivo, dovendo affrontare i campioni d’Italia in carica della Sambenedettese. La partenza sprint della corazzata marchigiana vale il 3-0 iniziale, con Cattardico che prova a riportare sotto i suoi, segnando a inizio ripresa il rigore del 3-1. La Sambenedettese però piazza un altro tris e chiude il secondo tempo sul 6-1. Cattardico ci riprova all’inizio del terzo e ultimo tempo ma il suo uno-due ha solo il merito di portare il Bragno sul 6-3, prima che Joseph e Del Mestre chiudano i conti sull’8-3 finale.

Nella altre gare della giornata, vittoria preziosa per la Vastese che, nel match spareggio contro il Romagna, la spunta per 3-2, cogliendo tre punti che permettono agli abruzzesi di tirarsi un po’ fuori dalle zone a rischio. Pioggia di gol invece fra Viareggio e Noname Nettuno, prossima avversaria oggi del Brescia dei nostri Memoli, Oliviero e Rossetti. I bianconeri toscani rispondono per le rime alla Sambenedettese, vincendo 11-6 il proprio match di giornata e tenendo così stretta la vetta del girone. Da segnalare la 300esima rete di Gori e la 100esima di Valenti nel dream team viareggino.

Buone notizie per i nostri portacolori arrivano invece dall’ultima gara della giornata, quella fra Lazio e Pisa. I capitolini cercavano la vittoria per tenere il passo delle due corazzate Viareggio e Sambe, i toscani invece per non dar fiato alle speranze proprio del Brescia, che ambisce a soffiare loro il quarto posto valido per l’accesso alla Final Eight. Gara combattuta e tirata, che alla fine premia la Lazio che, grazie al 4-2 finale, resta agganciata al treno di testa. 

IL PROGRAMMA DI OGGI. Si comincia alle 14.00 con Bragno-Rimini, con una delle due formazioni che finalmente metterà i primi punti sulla sua classifica. Alle 15.15 poi Pisa-Vastese e alle 16.30 la prima delle tre regine del girone, la Sambenedettese, scenderà in campo per affrontare il Romagna. Alle 17.45 i nostri tre ‘genovesi’ saranno impegnati nella sfida al Noname Nettuno e, a chiudere, il piatto forte della giornata con la supersfida Viareggio-Lazio, alle 19.