OPEL MOKKA X, il SUV per gli sportivi

Per ricambi clicca qui

Sul mercato dei mini-SUV dominato da Skoda Yeti, Nissan Juke e Qashqai, la Opel Mokka X cade da qualche parte nel mezzo in termini di dimensioni. Offre un profilo grintoso e divertente su strada grazie alle sue motorizzazioni e per chi apprezza i percorsi fuoristrada esiste la versione 4x4 capace di conquistare un campo fangoso e compiere piccole follie su percorsi non asfaltati garantendo un alto livello di sicurezza.

Nella gamma Mokka X, il nuovo motore 1.6 CDTi da 110 e 136cv, più silenzioso del 1.7 che va a sostituire. Si aggiunge un motore 1.4 turbo a iniezione diretta a benzina da 152Cv e non dovrebbe mancare nemmeno una versione GPL.

Il cambio è a sei marce, quinta e sesta lunghe per contenere consumi, innesti secondo lo standard Opel. Sarà abbinato a un nuovo cambio automatico a sei marce e alla trazione integrale. Ottima la risposta dello sterzo e del potente impianto frenante con spazi di arresto contenuti, che trasmettono una buona sensazione della sicurezza del mezzo.

Abitacolo curato con finiture di qualità. Consolle e volante affollati dai moltissimi comandi coi quali bisogna prendere confidenza per non distrarsi durante la guida. Discreto lo spazio a bordo, quattro adulti viaggiano comodi, non troppo invece un eventuale terzo occupante sul sedile posteriore. Media la capacità del baule e un po’ scarsa la visibilità dal lunotto posteriore che deve essere compensata da un ampio uso dei sensori di parcheggio.

Opel Mokka ha superato i crash test Euro NCAP ottenendo la massima valutazione 5 stelle per la sicurezza.

Quindi: Mokka è un SUV, che è di per sé un motivo di successo oggigiorno e possiede il “giusto compromesso”, perché se la cava bene in montagna, in autostrada e ha il suo habitat naturale in città, grazie alla posizione rialzata di guida e le cinque porte, perfette per far salire e scendere tutti i componenti della tribù.

Per sapere di più su Mokka, visita il sito ufficiale: http://www.opel.it

Sul mercato dei mini-SUV dominato da Skoda Yeti, Nissan Juke e Qashqai, la Opel Mokka cade da qualche parte nel mezzo in termini di dimensioni. Offre un profilo grintoso e divertente su strada grazie alle sue motorizzazioni e per chi apprezza i percorsi fuoristrada esiste la versione 4x4 capace di conquistare un campo fangoso e compiere piccole follie su percorsi non asfaltati garantendo un alto livello di sicurezza.

Nella gamma Mokka X, il nuovo motore 1.6 CDTi da 110 e 136cv, più silenzioso del 1.7 che va a sostituire. Si aggiunge un motore 1.4 turbo a iniezione diretta a benzina da 152Cv e non dovrebbe mancare nemmeno una versione GPL.

Il cambio è a sei marce, quinta e sesta lunghe per contenere consumi, innesti secondo lo standard Opel. Sarà abbinato a un nuovo cambio automatico a sei marce e alla trazione integrale. Ottima la risposta dello sterzo e del potente impianto frenante con spazi di arresto contenuti, che trasmettono una buona sensazione della sicurezza del mezzo.

Abitacolo curato con finiture di qualità. Consolle e volante affollati dai moltissimi comandi coi quali bisogna prendere confidenza per non distrarsi durante la guida. Discreto lo spazio a bordo, quattro adulti viaggiano comodi, non troppo invece un eventuale terzo occupante sul sedile posteriore. Media la capacità del baule e un po’ scarsa la visibilità dal lunotto posteriore che deve essere compensata da un ampio uso dei sensori di parcheggio.

Opel Mokka ha superato i crash test Euro NCAP ottenendo la massima valutazione 5 stelle per la sicurezza.

Quindi: Mokka è un SUV, che è di per sé un motivo di successo oggigiorno e possiede il “giusto compromesso”, perché se la cava bene in montagna, in autostrada e ha il suo habitat naturale in città, grazie alla posizione rialzata di guida e le cinque porte, perfette per far salire e scendere tutti i componenti della tribù.

Per sapere di più su Mokka, visita il sito ufficiale: http://www.opel.it

Per ricambi clicca qui