<script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script> <!-- Barra Home Classifiche Dinamico --> <ins class="adsbygoogle" style="display:block" data-ad-client="ca-pub-5157180716173565" data-ad-slot="6536486539" data-ad-format="auto"></ins> <script> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); </script>

Pieve, Mister Crovetto fa le carte

Stagione finita. Il campionato dei rossoblù rivieraschi è terminato sabato scorso a Begato, con la sconfitta ad opera del Campi che pertanto vola alla finale play off contro il Ca’ de Rissi. Per tutti parla mister Crovetto, un tecnico abituato ad altre categorie (infatti ha guidato anche il Borgorosso Arenzano in serie D).

Mister, una stagione tra alti e bassi?
Siamo andati ai play off, ma avevamo una rosa che potevamo tranquillamente arrivare primi. Purtroppo paghiamo una prima parte di stagione poco positiva, mentre nel ritorno abbiamo inannelatto undici risultati utili di fila, ma ciò non è bastato. Era una squadra che poteva dare di più: Cecchi, nonostante i quindici gol, ha poi avuto un piccolo calo, mentre deve fare un ringraziamento pubblico a due senatori come Avellino e Macchiavello, che hanno ancora tantissima passione.

Ha meritato il Campi?
E’ arrivato il secondo, era giusto così. In casa nostra ci sono parecchie modifiche da fare se vogliamo essere competitivi in un campionato durissimo come la Seconda che io chiamo l’inferno dei dilettanti, in quanto è l’ultima categoria che prevede le retrocessioni.

Per Avellino è l’ultima stagione?
Un giocatore come lui può ancora dare tanto a questo calcio, un anno ancora lo può fare senza problemi, in difesa fa la differenza.

E il futuro di mister Crovetto?
Non lo so ancora, parlerò con la società per conoscere gli obiettivi che devono essere chiari. Ci tengo ad affermare che fin da inizio anno ho chiesto ai ragazzi la cattiveria sportiva agonistica che in questa categoria serve, bisogna mettere il cuore oltre l’ostacolo in Seconda altrimenti devi essere davvero un fenomeno per poter emergere.

Le avversarie?

Ha vinto la squadra con la miglior difesa come il Sant’Olcese. Ma vi erano altri team interessanti come lo stesso Campi, il Ca’ de Rissi e quel Masone che secondo me ha un fenomeno in attacco come Minetti, ma forse ha il miglior gioco del girone, inoltre giocare sul loro campo diventa impossibile quando inizia a piovere e questo fa tanto.

 

 

 

 

 

 

 

Pieve, Mister Crovetto fa le carte

<script async src="//pagead2.googlesyndication.com/pagead/js/adsbygoogle.js"></script> <!-- Barra Home Classifiche Dinamico --> <ins class="adsbygoogle" style="display:block" data-ad-client="ca-pub-5157180716173565" data-ad-slot="6536486539" data-ad-format="auto"></ins> <script> (adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({}); </script>