Promossi e bocciati, Dilettanti compatti. 

Promossi e boccati, Dilettanti compatti. Il Consiglio Direttivo della LND porterà le proposte, votate all’unanimità, al tavolo del prossimo Consiglio Federale: in questo modo, i meccanismi di conclusione dei campionati nazionali e regionali verranno ratificati. Per la Serie D, la Lega proporrà al massimo organismo federale la cristallizzazione delle classifiche al momento dell’interruzione del campionato, con:
– la promozione delle prime classificate di ogni girone;
– la retrocessione delle ultime quattro squadre in classifica di ogni raggruppamento.

Tra le richieste, troviamo anche quella di una graduatoria di merito per eventuali ripescaggi in caso di carenza di organico, tenendo conto di privilegiare il valore primario del merito sportivo. Anche per il Calcio a 5 nazionali ed il campionato di Serie C di calcio femminile, il CD proporrà alla Figc di applicare i criteri relativi al merito o al demerito sportivo.

Per l’attività regionale il CD ha richiesto che, sulla base delle realtà territoriali si possano adottare i criteri relativi alla conclusione dei campionati. Infine, è stato deliberato che per l’attuale stagione non si darà corso ai campionati di Beach Soccer. 

Possono quindi iniziare a festeggiare la promozione in C: Lucchese, Pro Sesto, Campodarsego, Mantova, Grosseto, Matelica, Turris, Bitonto e Palermo.
Salutano la Serie D: Ligorna, Verbania Vado e Fezzanese (tre squadre a 26 punti, classifica avulsa: Bra 6, Ghivizzano 4, Fezzanese 1). 
(Guido Ferraro, TuttoSport, pag. 11)

Sibilia, rispettato il regolamento: «Porteremo le nostre proposte in Figc»

Nove promozioni in Serie C, trentasei retrocessioni in Eccellenza: la decisione finale avverrà nel prossimo Consiglio Federale della Figc, che si terrà il 2 (o il 3) giugno. Le decisioni finali post CF potranno essere oggetto di ricorso da parte delle società che riterranno nei propri interessi farlo. Ma attenzione perché in seguito al decreto governativo l’iter è prestabilito (Collegio Coni, Tar, Consiglio di Stato) e con tempi dettati improrogabili, ossia tutto in 45 giorni(Biagio Angrisani, Corriere dello Sportpag. 31)

 

Spadafora accelera: «Lunedì il protocollo per le partite, giovedì decidiamo»

Il Ministro dello Sport, Vincenzo Spadafora, spiega su RaiUno a “La Vita in Diretta”: «Se riparte l’Italia, riparte anche il calcio. Abbiamo pubblicato il protocollo che consente alle squadre della Serie A di riprendere gli allenamenti, è arrivato il definitivo ok da parte del Comitato Tecnico-Scentifico. L’altra importante novità che ho appreso è la seguente: lunedì 25 riceverò dalla Figc il protocollo per la ripresa del campionato, le nuove regole che il calcio si propone per riprendere. Le trasferirò immediatamente al CTS».

Spadafora, parlando anche di calcio dilettantistico, ha aggiunto: «La prossima settimana mettiamo a disposizione – e sul sito del governo si troveranno tutte le informazioni – un sostegno a fondo perduto. Molte strutture, associazioni o società dilettantistiche sono state chiuse per circa tre mesi, hanno subito dei danni economici e oggi hanno necessità di riattivarsi anche con il sostegno del governo. Poi, abbiamo aiutato per questi tre mesi di blocco tutti i collaboratori e lavoratovi sportivi con un bonus di 600 euro per il mese di marzo. Quasi tutti lo hanno già ricevuto, senza fare ulteriori domande riceveranno automaticamente anche quello di aprile e quello di maggio». (Lanzo-Scacchi, TuttoSport, pag. 9)

 

Serie C – I medici sociali: «Protocollo difficile da attuare»

Lo hanno messo nero su bianco i medici delle società di Lega Pro. Allinearsi al protocollo sanitario allo stato attuale è oltremodo complicato per i club della terza categoria professionistica italiana. E loro, che sono giocoforza in prima linea, pur non essendo dipendenti delle rispettive società, sono allarmati. I test molecolari, una eventuale positività in squadra, e più in generale la macchina organizzativa da mettere in piedi per attuare il protocollo sanitario sono le basi delle preoccupazioni dei medici sportivi. (Vincenzo Sardu, Corriere dello Sport, pag. 30)

 

Torna alla HOME di Dilettantissimo

 

 

 

 

 

 

 


RASSEGNA STAMPA del 23 maggio 2020 – PROMOSSI E BOCCIATI, DILETTANTI COMPATTI